CORONAVIRUS

Musumeci chiede l'esercito in
Sicilia:«Contrastare gli arrivi»

Musumeci chiede l'esercito in Sicilia: «Contrastare gli arrivi»



 

IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM

Twitter SIAMO SU TWITTER

FACEBOOK SIAMO SU FACEBOOK

 

Musumeci chiede l’aiuto dell’esercito. Il Governatore della Regione Sicilia, in un’intervista rilasciata a Mezz’ora in più su Rai 3 chiede aiuto alle forze dell’ordine per contrastare la nuova ondata di persone che dal Nord Italia stanno facendo ritorno in Sicilia.

 

Le restrizioni per chi viene dalle zone focolaio del Covid19 sono aumentate, ma non bastano.

Di seguito le dichiarazioni di Musumeci:

 

 

«Serve l'intervento dell'esercito. Bisogna contrastare glia arrivi dal Nord Italia nell'isola. I prefetti sono stati avvertiti - dice - si tratta di destinare una parte dei soldati che già sono su strada ai controlli nei punti di arrivo in Sicilia. Noi siamo preoccupati per le oltre 31 mila persone arrivate in Sicilia in pochi giorni da Nord Italia. Abbiamo subito fissato un numero verde al quale chiunque rientrava dal Nord doveva autodenunciarsi. Servono ai porti uomini in divisa - dice - ieri ho parlato con la ministra Lamorgese».

 

LA SITUAZIONE

«In Sicilia ci prepariamo al peggio, anche se fino a questo momento la diffusione appare contenuta – ha dichiarato - con 188 positivi e 71 ricoverati, di cui 15 in terapia intensiva e due decessi. E' chiaro che bisogna essere preparati al peggio e abbiamo già preparato reparti da convertire per realizzare 1.000-1.500 posti per ospedalizzazione ordinaria e 200 posti per terapia intensiva. Trasporti? Ho chiesto al Ministero dei trasporti di predisporre una ordinanza che blocchi non solo tutti gli arrivi di notte in Sicilia ma che li limiti anche di giorno».

 

ALTRI ARTICOLI

 

CORONAVIRUS, IL REGALO DI ILICIC ALL'OSPEDALE DI BERGAMO

 

#IORESTOACASA: I GRUPPI ROSANERO E TONY DI PIAZZA UNITI

 

«ATTO VERGOGNOSAMENTE IRRESPONSABILE»






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *