CORONAVIRUS

Razza: «In Sicilia previsti dai
4500 ai 7000 contagi»

Razza: «In Sicilia previsti dai 4500 ai 7000 contagi»



IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM

Twitter SIAMO SU TWITTER

FACEBOOK SIAMO SU FACEBOOK


L'emergenza Coronavirus non mostra segni di cedimento, anzi secondo le previsioni bisogna ancora raggiungere la fase di picco soprattutto in Sicilia. Lo afferma anche l'assessore regionale alla salute Ruggero Razza che, intervenuto alla trasmissione "Storie Italiane" in onda su Rai1 ha parlato dei contagi previsti nell'isola prima del rallentamento. Numeri altissimi, dovuti soprattutto ai numerosi rientri di gente proveniente dal nord nelle scorse settimane:


CORONAVIRUS, IL BOLLETTINO DEL 24 MARZO IN SICILIA


«La previsione di contaminazioni da Covid-19 si attesta su una forbice tra 4.500 e i 7.000 contagi. Noi per prudenza ci stiamo attestando sul dato massimoquindi stiamo lavorando a ulteriori 500 posti di terapia intensiva» ha affermato Razza, confermando che molti di questi contagi provengono dai più di 40.000 rientri registrati finora: «Purtroppo non tutti si sono auto-segnalate. E mi fa rabbia, perché molti contagi che stiamo registrando ora sono causati da chi rientra».







Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *