DIRETTIVE

Coronavirus, cosa è vietato
e cosa no

Coronavirus, cosa è vietato e cosa no

 

IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM

Twitter SIAMO SU TWITTER

FACEBOOK SIAMO SU FACEBOOK

 

Il nuovo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, come dichiarato dallo stesso premier Conte ieri sera, estende la “zona rossa” in tutta l’Italia.

 

Le restrizioni finora adottate principalmente nel nord Italia, sono ora da applicare a tutta la Nazione.

Gli spostamenti delle persone, in città stesso e/o tra le città, sono vietati se non per comprovati motivi di salute, di necessità o di lavoro.


CORONAVIRUS, È L'ORA DEL BUON SENSO


A tal proposito, bisognerà certificare i propri spostamenti attraverso un modulo da compilare (Clicca qui). Vi ricordiamo che è vietato uscire di casa se non in casi eccezionali come sopracitato.

 

Vi alleghiamo, inoltre, il documento fornito dal Comune di Palermo circa le restrizioni attuate e le norme da seguire dopo il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (clicca qui)

 

ALTRI ARTICOLI

 

CORONAVIRUS E STOP SERIE D. COTTONE A FP

 

«GIUSTO FERMARSI, NON AVEVA SENSO CONTINUARE A GIOCARE»

 

CONI, STOP AD OGNI ATTIVITÁ SPORTIVA FINO AL TRE APRILE






2 commenti

  1. Aggregazione galattica lame rotanti 30 giorni fa

    Ascoltiamo invece tutti @Sewelo!!

  2. sewelo 30 giorni fa

    Che mi interessa cosa dicono questi.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *