INTERVISTA

Campionato interrotto e pausa
forzata. Parla Mirri

Campionato interrotto e pausa forzata. Parla Mirri



 

IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM

Twitter SIAMO SU TWITTER

FACEBOOK SIAMO SU FACEBOOK

 

 

Il Palermo ripartirà da zero. Questo è il concetto che il presidente Dario Mirri ha voluto ribadire dopo la decisione della LND di rinviare tutte le attività per due settimane.

 

Alla Gazzetta dello Sport Mirri ha parlato di come la squadra affronterà questo periodo vuoto:

 

«È difficile capire come occupare il tempo, ma noi abbiamo deciso di occuparlo con il lavoro - ha detto Mirri - La squadra si allenerà sempre allo stadio e abbiamo dato disposizioni ai giocatori di non spostarsi e lasciare la città».

 

CONDIZIONE

«In questi giorni si lavorerà sulla parte tecnica e atletica perché non c'è un limite da migliorare. Essendo primi la situazione per noi è più delicata, non ci favorisce. Abbiamo più da perdere, ma rispettiamo le decisioni della Lega. La squadra stava molto bene, di fatto si ripartirà da zero. Dobbiamo metterci in testa questo, verrà annullato il momento positivo e inizieràun nuovo campionatoda 8 gare».


ALTRI ARTICOLI

 

IL PORTIERE DEL PRESENTE E FUTURO. A TUTTO PELAGOTTI

 

TUTTO FERMO

 

FORZAPALERMO.IT - LIVE, RINVIO GARE 8 MARZO

 

LO SPORT ITALIANO A PORTE CHIUSE PER UN MESE

 

CORONAVIRUS, IL COMUNICATO DEL PALERMO

 






8 commenti

  1. Rubini 32 giorni fa

    Sempre così cupo, così dimesso e preoccupato, eppure ha il sole in fronte.

  2. Aggregazione galattica lame rotanti 34 giorni fa

    Traducendo il mitico @Totuccione: disputationes duorum denariorum!

  3. Totuccione 34 giorni fa

    riscussi i ru liri.....

  4. Yes 34 giorni fa

    Complimenti rubi

  5. Francesco 70 34 giorni fa

    La lega di serie D,doveva far disputare le gare a porte chiuse,come del resto sta facendo la serie A.Non capisco la decisione di fermare del tutto il campionato.

  6. Rubini 34 giorni fa

    * Soles

  7. Rubini 34 giorni fa

    Sole occidere et redire possunt: nobis cum semel occidit brevis lux, nox est perpetua una dormienda.

  8. Yes 35 giorni fa

    Bisogna solo mantenere l intensità dell ultima gara. E peggio quando interrompi in un momento in cui la squadra non gira. Più facile invece conservare e migliore quando hai ritrovato la bussola

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *