PARLA GUZZETTA

«Ferrero sogna Palermo, pronto
grande progetto tecnico»

«Ferrero sogna Palermo, pronto grande progetto tecnico»



Sono tante le voci secondo cui il presidente Massimo Ferrero sarebbe interessato a rilevare le quote di maggioranza del Palermo F.C. Per parlare di questo sulle frequenze di Radio Time, durante la trasmissione Time Sport, è intervenuto Castrenze Guzzetta.

 

«Ferrero è interessato al Palermo dal giugno 2019. L'era Zamparini li abbiamo vissuti tutti e creano ancora nostalgia. Gli ultimi anni sono stati disastrosi ma il grande calcio lo abbiamo visto grazie a lui».

 

CONTINUA

«Ferrero viene associato per l'essere al di sopra delle righe a Zamparini. Ha una storia di tutto rispetto con otto anni alla Doria e 455 milioni di euro di plusvalenza effettuati».

 

BANDO

«Bisogna chiederlo al sindaco Orlando. Abbiamo presentato un bando con progetto sportivo con Perinetti e Iachini e una serie di giovani di belle speranze. Noi eravamo pronti qualora avessimo vinto il bando, poi è andata come sappiamo».

 

RAPPORTI CON L'ATTUALE PROPRIETÀ ROSANERO

«I rapporti fra Mirri e Ferrero risalgono a prima del bando, con cordialità e stima reciproca. Attualmente c'è l'interesse del presidente Ferrero di rilevare le quote di maggioranza. Si lavora in una fase interlocutoria. Presenteremo una proposta a Lazard».

 

MULTIPROPRIETÀ

«Si riferisce all'ipotesi di possedere società Dilettantistiche, non è nuovo e si lavora in quest'ottica. Il problema non si pone perché Palermo non sarà mai società satellite di nessuno. È innegabile che finché Ferrero avrà la Sampdoria non potrà subentrare al presidente Mirri. La Doria è in vendita e se dovesse arrivare l'offerta giusta lui venderà per il Palermo. Il suo modello è quello dell'Atalanta. Ha tutto per prendere il Palermo contrariamente all'attuale società».

 

INFINE

«Valore dell'offerta non posso renderla nota. Siamo alle ultime fasi e si attendo le firme dei soggetti interessati e la presenteremo al più presto per pianificare la prossima stagione. Il presidente ha le idee chiare anche se lui non sarà proprietario. Lui ha un progetto sportivo ambizioso e darebbe entusiasmo alla piazza».


 

NEWS DI GIORNATA

 

PALERMO, CON FILIPPI UNA MARCIA DA PROMOZIONE

 

CENTRO SPORTIVO: IL COMUNE DI TORRETTA PROTOCOLLA IL PROGETTO

 

GESTO MACABRO A BARI: TESTA DI MAIALE AL SAN NICOLA

 

 





8 commenti

  1. Bugia 10 giorni fa

    Su Ferrero e 'i culuri 'ra fimmina'...stendo un velo pietoso. Ma se diventerà proprietario...sempre Forza Palermo.!

  2. Bugia 10 giorni fa

    Per qualcuno realizzare il centro sportivo...significa 'fare i tochi'... Continuiamo così, facciamoci del male...

  3. Anarchico 10 giorni fa

    Vabbè sempre le stesse notizie... Menomale che ci sono persone a cui interessano

  4. Giovanni Brubini 10 giorni fa

    La hera Hora da cui scippa boffe da due anni visto che regolarmente predice la retrocessione sto attassatore

  5. Paragone 10 giorni fa

    Su di una cosa chi ha ideato Hera Hora ha battuto tutti i possibili record: l'effetto boomerang. Credevano di fare i tochi e gli si sta ritorcendo contro in maniera spaventosa. Complimenti!

  6. chi non salta è zamparini 10 giorni fa

    Conosciamo la predilezione del TROLL MASTER verso i pagliacci, nel solco della continuità con chi ha schiantato il PALERMO in serie D. Un altro giullare in Viale del Fante? E tuttavia questi personaggi coi loro debiti travestiti da assets sono più importanti del calcio stesso per certi carneadi odiatori. Stia tranquillo TM. Ferrero NON può comprare il Palermo e NON riuscirà a vendere la SAMP. Questo viperetta come lo chiamano è comunque più competente in tema di calcio di MZ che a sua volta lo era meno perfino del suo miglior valletto, il TROLL MASTER. Che è quanto dire.

  7. Mauri 10 giorni fa

    Zampa seconda puntata? No grazie meglio la c

  8. Aggregazione galattica lame rotanti 10 giorni fa

    Non sarei entusiasta di una proprietà targata Ferrero. Ma se essa è necessaria per liberare il calcio palermitano dalla Hera Hora, che ben venga.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *