15 milioni dal paracadute se il Palermo resta in B: fake news - Forza Palermo Calcio Giornale
QUOTA RESIDUALE

15 milioni dal paracadute se il
Palermo resta in B: fake news

15 milioni dal paracadute se il Palermo resta in B: fake news



 

Dalla prossima stagione sono previste diverse novità in Serie A: oltre ai nuovi orari, ci sarà anche un nuovo "paracadute". Come riporta Calcio e Finanza, il nuovo statuto della Lega introduce una novità nel sistema di distribuzione dei soldi alle retrocesse.

 

«Voglio chiudere la carriera qui Zamparini opposto di Squinzi»

 

Per la stagione in corso vigono le norme precedenti, con la quota residuale avanzata che era garantita al club retrocesso con tre anni di anzianità in Serie A, ma solo nel caso in cui il club non venisse immediatamente promosso.
Adesso le squadre sono divise in tre fasce: la fascia A è composta dalle società che retrocedono in Serie B dopo una sola stagione sportiva in Serie A; le squadre di fascia B sono quelle che retrocedono dopo aver militato in massima serie almeno due anni, anche non consecutivamente, nelle ultime tre stagioni; infine, le squadre di fascia C: quelle che retrocedono dopo aver militato in Serie A per almeno tre anni, anche non consecutivamente, nelle ultime quattro stagioni sportive.

 

Come nel caso del Palermo, retrocesso nel 2017 dopo tre anni su quattro di permanenza in A: il club rosanero avrebbe potuto ricevere un’ulteriore quota del paracadute in caso di permanenza in B quest’anno soltanto se nella scorsa stagione fosse stato il Crotone a retrocedere e non l’Empoli, in quanto anche i toscani avevano almeno tre anni di permanenza nella massima serie. Il paracadute, dunque, è stato così suddiviso: 25 milioni ad Empoli e Palermo, 10 milioni al Pescara. Totale: 60 milioni. Nessuna quota residuale, quindi.

 

 

«Felice per i giovani»? Meglio tardissimo che mai




La novità dal prossimo anno prevede proprio l'utilizzo della quota residuale.


Al paracadute per le tre retrocesse la Lega A destina, in ciascuna stagione, l'ammontare di 60 milioni di cui: alle squadre di fascia A dieci milioni, a quelle di fascia B 15 milioni, a quelle di fascia C 25 milioni di euro (stessa distribuzione degli anni passati). Ma l'eventuale quota residuale non andrebbe più "congelata" e redistribuita alla società di fascia C rimasta in cadetteria. Andrebbe invece ad alimentare il fondo del paracadute per la stagione sportiva successiva, con un potenziale aumento della somma a 75 milioni di euro. E così di stagione in stagione.

 

Così, in caso di tre retrocesse con almeno tre anni di permanenza in Serie A, non si andrebbe a ridurre la quota complessiva. Non ci sarà più dunque alcuna somma di denaro da destinare a società retrocesse che rimangono in Serie B l'anno successivo.






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *