Mazzotta: «Palermo è tutto.
C'è senso d'appartenenza»