INTERVISTA

Fallimento, Zamparini: «Ora che
ho venduto il Palermo...»

Fallimento, Zamparini: «Ora che ho venduto il Palermo...»



 

La notizia uscita stamattina sul presunto mancato fallimento pilotato da Giovanni Giammarva e il giudice Giuseppe Sidoti ha sconvolto l'ambiente del Palermo calcio. Questo fatto ha fatto dubitare anche della possibile riuscita della trattativa della cessione societaria. A Mediagol Maurizio Zamparini ha parlato della questione e della cessione del Palermo:


LEGGI

Caso fallimento: il comunicato della Procura di Caltanissetta


 

«Un ultimo tentativo contro il futuro roseo del Palermo: far naufragare il cambio di proprietà. Tentativo di screditare una sentenza definitiva perché non appellata dalla Procura (non c’erano i presupposti giuridici) con una campagna mediatica orribile. Perché far male al Palermo per il quale ho costruito un futuro roseo con la nuova proprietà? Ho venduto a un euro proprio perché investiranno nel Palermo – spiega il patron Maurizio Zamparini a Mediagol.it -, confermandola una delle più sane società italiane. E non ho venduto a chi non dava garanzie per il futuro. E il futuro buono del Palermo è continuare quello che io ho portato dal mio arrivo e che i nuovi continueranno migliorandolo: questa sarà la mia immagine per sempre. Facendo riscuotere al Palermo i 23.000.000 del credito residuo verso Alyssa, al 30/6/19 il Palermo sarà la unica società con al passivo zero debiti e all’attivo tutto il patrimonio giocatori e impianti: speriamo in serie A».


► NON SEGUI FORZAPALERMO.IT SU INSTAGRAM? CLICCA QUI






13 commenti

  1. Pink 18 giorni fa

    @antiz....., il Cagliostro dei nostri tempi, ne capisci di bilanci, inchieste, intercettazioni ecc.. ecc.. . Vedi, se puoi, come farmi vincere la lotteria Italia, quella che esce per l'epifania, visto che tu sai tutto di tutto e lo dicevi con largo anticipo. Ma per caso avevi previsto pure Calciopoli, il nubifragio del 3 novembre, la vittoria del mondiale del 2006? Sei un quaquaraqua'. Democraticamente parlando, si intende.

  2. Rubini 18 giorni fa

    @Piero. Tristezza per la Città. Che al di fuori di Palermo, la NOTIZIA coinvolge IN PRIMA ISTANZA proprio la Città (che la squadra non ha mai fatto notizia, neanche quando batteva la Juventus a Torino, notizia la sconfitta della Juventus). Una Città, Palermo, nel cui Tribunale, nel Palazzo di Giustizia (alla faccia di re Salomone e di Luigi Venturini), un commercialista, pur se stimato professionista, può piegare la giustizia a suo piacimento. Coinvolgere un onorato Giudice, corrompendolo con un'offerta umanamente irrinunciabile. Un posto per una sua amica. Dove? All'ufficio legale del Palermo

  3. Funk 18 giorni fa

    Tempo fa scrissi che la soluzione finale era vicina da lui programmata vedi Venezia con lo stesso carnefice nessun meraviglia basta essre un po' criminologo x capire le mosse del carnefice

  4. Cagliostro 18 giorni fa

    Perchè tifare procura e augurarsi radiazioni e nuove società in D? E che c'entra Venezia? Non mi pare ci siano similitudini tra le due vicende. Che il furfante abbia voluto fare il furbo è sicuro. Che si sia intascato soldi è solo frutto del vostro furore. A noi interessa il bilancio. La procura non può dire che i rischi erano potenziali (infatti la sentenza non è stata appellata). Dove sono i creditori? Che condannino MZ se è colpevole (di cosa?) Il Palermo ha comunque degli asset ed è solvibile. Che la smettano. Se rientra il debito di Alyssa si chiude tutto. Cosa importa chi lo copre?

  5. piero 18 giorni fa

    che tristezza spero che non sia come sembra,toglierci questa magia che la squadra con stellone come allenatore ci sta regalando è veramente un atto crudele ,la notizia di stamattina mi ha veramente devastato Zamparini non si gioca con l affetto delle persone

  6. Jack 18 giorni fa

    RADIAZIONE

  7. Rubini 18 giorni fa

    @AntiZampariniForEver ( oh, ma sto nome e cognome proprio non vengono fuori , eh? di che hai paura?). 'Le firme, le garanzie, Miccichè etc.etc.' ma che dici, che c'entra? CORONADO E LA GUMINA ceduti per 15 Milioni di Euro!!! Ovvero quanto stimato l'INTERO PARCO GIOCATORI perizia della PROCURA!!! Questo conta, questo VALE!!!

  8. rosario 18 giorni fa

    @Aquila Rosanero se dovesse essere come dici tu che è una finta vendita noi a giugno non ci arriviamo!

  9. AntiZampariniForEver 18 giorni fa

    Esatto @Rosario, bravo è esattamente cosi! Purtroppo molti nemmeno sanno cosa sia un bilancio e quanti artifici esistono per renderlo perfetto agli occhi dei revisori, ma alla fine si finisce col sentire il suono che sembra quelle delle campanelline di Natale ed invece sono DIN DIN DIN DIN....stanno arrivando! AHHAHAHAH

  10. rosario 18 giorni fa

    Quest'uomo è incredibile hai venduto a 1 euro ma il debito di alyssa lo paga l'eventuale proprietà quindi quei soldi tu non li uscirai in pratica te li sei presi in anticipo! L'affare l'hai fatto tu questo è chiaro e spero che se dovesse andare in porto alla luce di questo ti mandino a fanculo .

  11. AntiZampariniForEver 18 giorni fa

    A chi hai venduto MZ a te stesso come il marchio? Dov'è la firma? Chi sono queste persone ?Miccichè e compagnia? Dove sono le tante garanzie economiche che tutti gli altri ,secondo te, non avevano ?La realtà è che non volevano stare alle tue oscure condizioni e quindi ti veniva facile poi trovare una scusa per screditali? La fine sta per arrivare!La verità trionferà e una nuova società nascere e far riavvicinare i Palermitani allo stadio con PASSIONE ED ENTUSIASMO!

  12. Rubini 18 giorni fa

    @AquilaRosanero. Mettici il nome, accanto alle accuse infamanti. Altrimenti è troppo facile, no? Intanto, sei tu l'imbroglione, per non dire di peggio.

  13. AquilaRosanero 18 giorni fa

    Le autocelebrazioni falle a casuccia tua davanti ai tuoi familiari o a chi ancora ti tiene il borsone e cordone. Questa presunta vendita è l'ennesimo imbroglio che stai perpetuando. Falso, ipocrita e imbroglione!

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *