MZ vs inglesi: quel contratto del 14 gennaio... - Forza Palermo Calcio Giornale
ACCORDI

MZ vs inglesi: quel contratto
del 14 gennaio...

MZ vs inglesi: quel contratto del 14 gennaio...



 

 

Ispezioni Covisoc, dimissioni, ma ancora nessuna immissione di capitale.

 

A sottolinearlo, l’edizione del Giornale di Sicilia di oggi.

 

Secondo il quotidiano, nel contratto sottoscritto lo scorso 14 gennaio presso lo studio del notaio Rodolfo Brezzi di Samarate, l'amministratore di Alyssa Martin Groak (espressione di Eigh Capital, azionista di Sport Capital Group) ha dichiarato di «aver ricevuto da Sport Capital Group Investments 40 milioni prima della cessione di Mepal».

 

Mepal, la società detentrice del marchio rosanero ceduta alla holding lussemburghese Alyssa nel 2016, è stata acquisita da Sport Capital Group Investments ltd allo scopo di far rientrare il debito generato dalla compravendita di tre anni fa messa in atto dell'ex patron Maurizio Zamparini. Un'operazione che, ricordiamo, fu definita dallo stesso imprenditore friulano come "un'ottimizzazione del bilancio".

 

Fondamentalmente, l'acquisizione di Mepal è il vero investimento da 40 milioni della Sport Capital Group, che ha acquisito il Palermo alla simbolica cifra di 10 euro.

 

Nonostante la dichiarazione di Alyssa (passata in mani inglesi), che afferma di aver ricevuto quei 40 milioni, nelle casse del Palermo non è ancora entrato nulla.

 

Proprio per questo mancato passaggio di denaro, Zamparini si sarebbe sentito raggirato a tal punto da valutare un'azione legale nei confronti della società inglese. Un passaggio di denaro che è regolato dal contratto sottoscritto lo scorso 14 gennaio e in cui Alyssa dichiara di aver «ricevuto da Sport Capital Group Investments i 40 milioni prima della cessione di Mepal, tramite un altro contratto con lo stesso soggetto».

 

Tutto ruota dunque attorno all'accordo in questo contratto che regolerebbe il versamento dei 40 milioni. Questi 40 milioni comprendono «i 22,8 milioni del debito Alyssa, e i 17,2 milioni che coincidono al cambio con i tanto sbandierati 15 milioni di sterline immessi sotto forma di note di prestito nella controllante quotata in Borsa (Sport Capital Group plc)».

 

Tale somma, come ha ricordato anche Emanuele Facile, non andrebbe immessa in un'unica soluzione ma «sulla base delle necessità della Società, quindi tendenzialmente entro giugno».

IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM!


 

 

ALTRI ARTICOLI

 

• PALERMO E LA SUA ITACA: LA MAGA CIRCE, ORLANDO E DE ANDRE'

 

• ESCLUSIVA: ANTONIO PONTE E' A PALERMO. ECCO PERCHE'

 

• ESCLUSIVA, RICHARDSON ANNUNCIA: «GUNNARSSON È DEL PALERMO»






2 commenti

  1. Fabio 196 giorni fa

    Wert concordo. Capito in una città assente.

  2. wert 197 giorni fa

    Zamparini,la vogliamo dire tutta?...sei un imbroglione.......la fortuna tua è che sei capitato in un città molto civile.....

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *