«Totale dispregio delle leggi» MZ ai domiciliari, ecco perché - Forza Palermo Calcio Giornale
EX PATRON

«Totale dispregio delle leggi»
MZ ai domiciliari, ecco perché

«Totale dispregio delle leggi» MZ ai domiciliari, ecco perché



 

 

Lo scorso 25 gennaio la Cassazione ha confermato gli arresti domiciliari a Maurizio Zamparini, nonostante quest’ultimo avesse ceduto la società al gruppo di Clive Richardson&co.

 

Stando a quanto scritto nelle motivazioni, non ci sarebbe alcuna prova dell’estraneità dell’ex Patron al nuovo corso della squadra rosanero e, soprattutto, si ritiene fin troppo generica la tesi secondo cui la cessione del Palermo «ad un gruppo inglese» avrebbe fatto venir meno le esigenze cautelari.

 

Secondo quanto emerso, i legali di Maurizio Zamparini non avrebbero descritto in maniera analitica il contenuto degli atti presentati a supporto, ma anzi dagli stessi emergerebbe «l’esistenza di condizioni rispetto all’esecuzione dell’operazione, il cui avveramento resta da definire».

 

Per la Cassazione, Maurizio Zamparini deve rimanere ai domiciliari anche per il rischio «concreto e attuale» di reiterazione dei reati, per la «pervicacia e il totale dispregio della legge dimostrati dall’indagato, che ha agito in modo continuativo per occultare la verità e perseguire i propri interessi nonostante le verifiche in corso da parte sia del giudice civile che penale, anche al fine di eludere le stesse, attraverso l’uso di società e soggetti di comodo». Si ritiene, inoltre, che Zamparini abbia «continuato la sua attività di gestione tramite altri (come dei prestanome, ndr)».

 

Un appunto anche su Giammarva, Bonometti e Morosi: «ne può assumere rilevanza in senso contrario la circostanza che per tali soggetti sia stata espressamente esclusa la sussistenza di esigenze cautelari. Tale esclusione è dovuta infatti semplicemente alla natura di prestanome dei soggetti in questione, che ha fatto venir meno le esigenze cautelari nei loro confronti dal momento in cui hanno cessato di svolgere la loro attività in nome e per conto (di Zamparini, ndr)»






12 commenti

  1. Lallo 83 giorni fa

    Daniele, per quei fatti che citi poi se l'è scappata grazie a interventi di amici e politici. Invece fin dagli anni '70 ha accumulato altre condanne, anche penali. Le trovi qui elencate http://www.altrabenevento.org/altrabenevento/?p=286

  2. Daniele 83 giorni fa

    Alla moglie e a tutti quelli con la mente offuscata oltre che disinformata e che difendono questo soggetto agli arresti domiciliari, dico di andarvi a leggere bene la storia di questo individuo invece di fare gli ignoranti. E' stato condannato per una vicenda legata alla costruzione di un centro commerciale, deve al fisco decine di milioni, e soprattutto deve circa 40 milioni alla banca veneta che è fallita, oltre tutto quello che non conosciamo. Concordo con la cassazione, potrebbe continuare a delinquere.

  3. Totuccione 83 giorni fa

    riscussi i ru liri.....

  4. Lembra 83 giorni fa

    Paolo, ti viene difficile pensare che Zamparini adesso é diventato il mostro del calcio ? A me non viene per niente difficile pensarlo, guarda un po'. Non sarà l'unico, e non sarà il peggiore, ma PER ME è un male per il Calcio e Venezia e Palermo ne sono due dimostrazioni. Il fatto che Lotito sia peggio, significa solo che bisogna fare in modo di arrivare pure a lui. Non scagiona Zamparini da alcunchè

  5. Mau49 83 giorni fa

    Purtroppo per lei , sig. Paolo, fanno testo le motivazioni della Suprema Corte,che mi sembrano chiare. Degli altri a cui fa riferimento non possiamo entrare nel merito, in quanto non soggetti a valutazione . Ne' vale il concetto Mal comune mezzo gaudio, in quanto i nostri guai purtroppo ce li dobbiamo piangere e non per nostra colpa.Ci sarà un regolare processo,speriamo celere .A quel punto tireremo le somme.Ma , a quanto pare , al momento non c'è alcuna possibilità che il friulano abbia una revoca dei domiciliari, e questo fa molto riflettere , non crede ?

  6. Rubini 83 giorni fa

    Di solito queste storie finiscono con un gran botto. Fallimenti milionari, bancarotte fraudolente, teste di legno nullatenenti, novantenni allettati in qualche ospizio. Azioni di responsabilità contro gli amministratori di fatto, che nel frattempo si sono ammucciati il bottino e vengono perseguitati dalle 'Iene'. Qui alla base c'è soltanto un'operazione finanziaria che la stessa Cassazione ha definito 'Non Fittizia', cioè reale e un 'reale' GARANTE che ha pagato e continua a pagare. Ps Intanto dopo la Regione è fallita anche Catania. Ctv. Euro 5500 ca, a testa, per ogni residente. 'nghia!

  7. Mic 83 giorni fa

    Questa pubblicazione delle motivazioni di una sentenza di QUATTRO MESI fa sono l'ennesima pagliacciata ....sembra una partita a scacchi, noi vorremmo vedere solo partite di calcio.....detto ciò prendere di mira ancora Zamparini sarebbe come sparare sulla Croce Rossa o comunque un andare alla ricerca del capro espiatorio mentre bisogna mantenere ALTA la lotta contro un sistema razzista che vuole Palermo ai margini....i guai di Zamparini e la sua uscita di scena sono il mezzo per farci fuori APRIAMO GLI OCCHI

  8. Cittadino 83 giorni fa

    Vale la pena che la Suprema Corte di Cassazione ha così sentenziato il 25 gennaio scorso, PRIMA, cioè, di visionare gli atti relativi alla posizione del dott. Giammarva. Vale la pena di ricordare anche che la sentenza della Cassazione sulla posizione del dott. Giammarva (quella che stabilisce non fittizia l'operazione Mepal/Alyssa) è del 17 maggio scorso, quindi SUCCESSIVA rispetto a quella relativa agli arresti domiciliari di Maurizio Zamparini di ben 4 mesi e mezzo. Non dimentichiamoci la sequenza cronologica delle sentenze per valutarne la portata reale OGGI.

  9. Maluchiffari 83 giorni fa

    Per quello che riportano i giornali mi sembra che la sussistenza delle ragioni cautelari sia centrata tutta sulla persistenza della posizione di controllo (anche tramite intestatari di comodo) e non, come invece si rileva nel pronunciamento che riguarda Giammarva, su una valutazione critica dell'operazione Mepal. Se così fosse, queste motivazioni non dovrebbero influenzare negativamente il giudizio di domani, perché ininfluenti sul merito delle questioni sottese alla sanzione e relativa ad uno status (cessione fittizia agli inglesi) diverso da quello attuale (cessione effettiva ad Arkus).

  10. Paolo 83 giorni fa

    In oltre 40 anni da imprenditori Zamparini non ha mai avuto condanne, il Palermo ha subito tanti torti arbitrali e ci hanno pure negato la Champions a favore del Milan. Mi viene difficile pensare che Zamparini adesso é diventato il mostro del calcio, ce un certo lotito che ha una casellario giudiziario importante eppure nessuno dice niente..

  11. Torakiki 83 giorni fa

    No ma lui è una vittima

  12. Francesco 70 83 giorni fa

    Effettivamente la pagliacciata degli inglesi è stata vergognosa...tanti di noi ricordo che ci chiedevamo come mai nessun organo dello stato intervenisse.Certo non immaginavamo che alla fine a pagare sarebbero state città e tifoseria,e l'artefice principale ai domiciliari.Comunque ora che avrebbero deciso di fare giocare i play out,non lo ritengo un buon segno per noi....

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *