Zamparini: "Cessione al 90%. Tratto coi Viola ma non solo. Futuro? Servono 6-7 giocatori" - Forza Palermo Calcio Giornale

Zamparini: "Cessione al 90%. Tratto coi Viola ma non solo. Futuro? Servono 6-7 giocatori"




Il patron del Palermo, Maurizio Zamparini, ha incontrato stamattina i giornalisti nel suo ufficio di viale del Fante. Le dichiarazioni rilasciate hanno toccato i temi più svariati del passato recente (l'ultima sofferente stagione), del presente (mercato, arrivo di Foschi, conferma Ballardini) e del futuro (il nuovo centro sportivo e la cessione della società). "C'è la volontà di cedere la società da parte mia, esiste il 90% di possibilità di portare a termine questa cessione - ha esordito Zamparini - ma nel caso in cui ciò non dovesse accadere io, comunque, non resterò presidente. Non c'è un acquirente più avanti dell'altro, sono tutte trattative recenti. Il Palermo, ormai, ha un budget tale che chiunque arriverà, comunque, non ci rimetterà tutti i soldi che ci ho rimesso io" VALORE ECONOMICO DEL PALERMO - "Non si tratta solo di definire il valore reale del Palermo, ma anche gli investimenti che verranno fatti nel Palermo da chi acquista. Non è importante quello che mi metto in tasca io, ma i vantaggi per il Palermo". SECCA SMENTITA DEI VIOLA - " Se JohnViola smentisce, perché dovrei confermare io? Io ho parlato con dei rappresentanti che hanno contatti anche con la sua famiglia. Ma non è solo con i Viola, anche con altri. Ho due incontri in settimana, la riunione di oggi è servita a programmare il budget dei prossimi anni e la situazione patrimoniale del Palermo". FOSCHI, ATTO SECONDO - "Dobbiamo pregare Santa Rosalia che non si ripetano le cose dell'anno scorso, perché i tanti cambi non sono dovuti a me ma a fatti contingenti. Dovevano esserci solo Iachini e Ballardini, ma sapete com'è andata, Sorrentino è andato in tv... Quest’anno avrò un ds, che non avevo da anni, responsabile del settore tecnico e con il quale dialogherò io, senza dover parlare con l'allenatore. Con Foschi è molto difficile cambiare allenatore. Abbiamo fatto una riunione con lui e Corti, abbiamo delineato la strada dell'anno prossimo, servono 6-7 giocatori. Lavoreremo con calma, servono dei buoni calciatori". FOSCHI VS BALLARDINI - "Foschi non va d’accordo con Ballardini? Non lo ha mai detto, avevano dei dissidi e li hanno risolti. Io sono in contatto con lui diverse volte al giorno, abitano a 10 km di distanza e stanno lavorando insieme per costruire la squadra". TROPPI ACQUISTI NELL'EST EUROPA - "Di italiani di valore non ce ne sono molti. Noi abbiamo alcuni giocatori molto interessanti nella primavera, ne aggregheremo 2-3 alla prima squadra. Per il resto i giocatori importanti in Italia costano un’ira di Dio”. ADDIO VAZQUEZ - "Ci sono altri giocatori che possono uscire, oltre Vazquez. Io per l'italo-argentino chiedo 25 milioni, che credo sia la stessa cifra con cui verrà ceduto Berardi. Non credo che l'attaccante del Sassuolo abbia un valore superiore. Sicuramente ci sono più possibilità che vada a giocare in Inghilterra rispetto all'Italia, ma  le offerte arrivate, finora, sono state tutte inferiori alla cifra richiesta". FUTURO GILARDINO - "Ingaggio pesante? Non lo so, dipenderà dal tecnico e dal ds. Comunque, se dovesse partire, arriverebbe qualcuno di grande valore a sostituirlo". BRUGMAN - "Abbiamo un accordo col Pescara per Benali. In caso di promozione, gli abbruzzesi sono obbligati a riscattarlo. Anche in base a quello che succederà con Benali decideremo il futuro di Brugman. In ogni caso dovranno comunque arrivare altri due centrocampisti. Se c’è un’opzione di contro-riscatto in favore del Palermo per Benali ? No, a quel tempo mi fidavo della valutazione tecnica di Iachini e non abbiamo inserito questa clausola nel contratto". UNA CHIOCCHIA PER POSAVEC - "Io penso che se non ci fosse stato Mihajlovic al Milan, non avremmo mai conosciuto un talento come Donnarumma. Perciò ribadisco che Posavec sarà il primo portiere della prossima stagione e chi fungerà da chioccia a Posavec sarà il miglior preparatore dei portiere che abbiamo in Italia, ossia Vincenzo Sicignano". NESSUN INSOSTITUIBILE - "Se qualcuno mi chiedesse Hiljemark, penserei a come sostituirlo, come con qualsiasi altro giocatore". IDEE TATTICHE DI BALLARDINI - "Vazquez faceva il trequartista, l'anno prossimo Ballardini giocherà con un 4-3-3 che prevederà 3 centrocampisti e 3 attaccanti forti, percò arriveranno due bei centrocampisti e tornerà alla base Embalo, dopo la positiva esperienza a Brescia". CENTRO SPORTIVO - "L'amministrazione comunale palermitana spinge per la costruzione di un nuovo stadio, mentre il comune di Carini non accelera. In ogni caso ci si può mettere d’accordo con Carini per i contributi che io devo dare, in quel caso lo farò lì, altrimenti ho già il terreno da un’altra parte". DI MARZIO - "Chiarisco il ruolo di Di Marzio, lui non è il mio consigliere sempre e comunque, ma una figura che mi supporta quando ho bisogno di una valutazione esterna alla mia. Siamo amici da tanti anni, è un coetaneo ma anche un  fratello, ci stimiamo a vicenda“.






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *