FILIPPI

«Domenica ci giochiamo tutto,
con il 7° posto cambia il mondo»

«Domenica ci giochiamo tutto, con il 7° posto cambia il mondo»




L'allenatore del Palermo Giacomo Filippi è intervenuto in conferenza stampa per parlare del match di domenica sera contro Virtus Francavilla, ultima giornata della regular season del girone C di Serie C:

 

“La squadra si è allenata benissimo in questa settimana, abbiamo preparato questa gara nel modo giusto. La Virtus Francavilla si conferma da anni in questa categoria, è allenata bene e fa della programmazione la sua arma migliore. Essendo già salvi giocheranno senza vincoli mentali e questa sarà un’arma a loro favore, abbiamo preparato questa partita con attenzione perché per noi invece sarà determinante”.

 

SINGOLI
“Credo che sia più la partita della squadra che dei singoli, queste partite si vincono con l’atteggiamento collettivo con tutti atti a fare il loro dovere per l’unico obiettivo del risultato”.

 

INFORTUNATI
“Rispetto agli infortunati mi concentro più su quelli a disposizione che mi danno ampie garanzie. Gli infortunati stanno recuperando con i dovuti tempi, per i play-off dovremmo avere quasi tutti a disposizione. Il campo della Virtus Francavilla è un campo particolare, ci siamo preparati al meglio per preparare l’insidia del sintetico. La programmazione è stata già fatta prima delle sei partite in pochi giorni, domani giocherà la migliore squadra possibile. Lucca non sarà convocato”.

 

SETTIMO POSTO
“Sia il Foggia che il Teramo hanno dato continuità in questo campionato. Il Teramo è partito forte ad inizio campionato così come il Foggia. Noi abbiamo acquisito una buona fisionomia, sono molto soddisfatto dei ragazzi. Non mi sento di dare pronostici perché gli ultimi novanta minuti possono stravolgere la parte bassa dei play-off. Dobbiamo assolutamente fare tre punti sperando che il Foggia non vinca, a fine match potremo fare in caso ragionamenti diversi”.

 

RAUTI
“Nicola stava facendo benissimo anche prima di sbloccarsi, chiaramente un attaccante vive per il gol e la rete contro la Cavese lo ha galvanizzato. Resto sempre dell’idea che le sue caratteristiche lo preferiscano nell’attaccare la profondità e guardando la porta. Con Lucca e Saraniti a pieno regime possiamo provare qualsiasi esperimento ma fino a quel momento l’identità della squadra è questa”.

 

SILIPO
“Silipo è un talento e su questo non c’è dubbio, è un giocatore di fantasia e ha anche forza nelle gambe. Poi ci sono gradi di maturazione diversa, c’è chi matura prima e chi dopo ma giocatori come Silipo sei possono anche scattare da un momento all’altro. Andrea si allena bene e ha una stima imponderata da parte mia e dello staff, le ultime partite abbiamo valutato gli avversari e abbiamo optato per scelte diverse ma lui gode di grande stima”

 

ATMOSFERA
“L’aria nello spogliatoio e nell’ambiente Palermo è frizzante e salutare. La squadra sta bene, ha un carattere armonioso e un umore abbastanza alto che dà fiducia per il finale di campionato”.

 

PRIMAVERA
“In queste ultime due settimane abbiamo avuto qualche infortunato di troppo, si è fermato anche Martin per un attacco notturno di dissenteria e probabilmente non sarà della partita. La primavera sta facendo molto bene e ha ragazzi interessanti come Murania, Mauthe, Toure o Di Pisa. Sono ottimi giocatori e un ottimo gruppo, stiamo valutando di poter fare qualche nesso dalla Primavera in caso di necessità, siamo in diretto contatto con Rinaudo e valuteremo ogni possibilità”.

 

PALERMO SOTTOVALUTATO
“Stiamo pensando ai play-off per alcuni infortunati perché era impensabile e rischioso recuperarli per questa partita. Alcuni di loro avevano tempi di recupero anche più lunghi ma lo staff medico sta lavorando benissimo e ci ha permesso di recuperare, si spera, tutti per la prima dei play-off. Abbiamo fatto una programmazione per non rischiare alcuni elementi per giorno 9. Noi sappiamo quanto valiamo, siamo una squadra tosta e caparbia e affronteremo ogni partita per vincerla. Se gli altri ci sottovalutano per noi piò essere solo un vantaggio, parlerà il campo”.

 

ODJER
“Moses due giorni fa ha avuto un fastidio all’adduttore in allenamento, dagli esami si evince che non c’è nulla di trascendentale ma stiamo provando ad accelerare i tempi per recuperarlo per giorno 9. Abbiamo preferito non rischiare per il match contro la Virtus Francavilla”.

 

PROVA GENERALE
“Ritengo che tutte le partir sono difficili, poi le motivazioni fanno la differenza. Foggia-Catania sarà tosta perché c’è tanto in palio ma anche noi e il Teramo avremo partite difficili. Non è una prova generale, è una partita determinante dove ci giochiamo tutto perché con il settimo posto cambia il mondo. Questa partita è stata preparata allo spasimo in tutti gli aspetti, ci aspetta una partita di carattere e di sofferenza”.
 





3 commenti

  1. Paragone 7 giorni fa

    Macché sono solo quei quattro gatti di irriducibili anti-zampa

  2. nuova società 8 giorni fa

    Vi hanno sopravvalutato una parte di tifosi.

  3. Aggregazione galattica lame rotanti 9 giorni fa

    Cambia il mondo e tutti giù per terra

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *