FOTO

Ultras Palermo 1900: «Sedici
anni di gioie e sofferenza»

Ultras Palermo 1900: «Sedici anni di gioie e sofferenza»



È finita un’era. L’addio di Zamparini, dopo 16 anni di gestione del Palermo calcio, ha chiuso un ciclo e ha fatto in modo che se ne aprisse un altro, anche se dopo la conferenza di ieri (clicca qui per rivederla) i dubbi sulla nuova proprietà sono ancora tanti.

 

Anche gli Ultras Palermo 1900 hanno voluto dire la propria sull’addio di Maurizio Zamparini con un messaggio:

 

La cosiddetta "era Zamparini" è finita. Sedici lunghissimi anni contraddistinti da fortissime emozioni. Sedici lunghissimi anni di gioie e di sofferenza.

C'è chi gli ha voluto bene, c'è chi lo ha contestato disertando lo stadio, ma chiedersi chi è dalla parte del torto e della ragione oramai non conta più.

Ciò che conta è ciò che siamo adesso dopo questi sedici lunghissimi anni. Un capitolo della nostra storia si è chiuso e per questo ringraziamo Zamparini per ciò che ci ha dato in passato e per ciò che ci ha tolto in questi anni.

Il Palermo è aggregazione, passione, è sentirsi parte di qualcosa di stupendo. Il Palermo è rappresentare la città nei momenti belli e in quelli sfavorevoli.

Adesso basta scuse! Riempiamo il Barbera di orgoglio come solo noi sappiamo fare. Riempiamo il Barbera di quei magici colori che solo noi sappiamo amare.

IMMAGINE  NON SEGUI FORZAPALERMO.IT SU INSTAGRAM? CLICCA QUI

 






2 commenti

  1. Renato 9 giorni fa

    Rosanero, ma tu sei libero di fare quello che ti pare, tranne rompere le palle a chi vuol fare il contrario di quello che fai tu. Io torno allo stadio e sono fatti miei.

  2. Rosanero 9 giorni fa

    Riempire lo stadio? E perché? Perché il Palermo è nelle mani di una società con capitale sociale di 200 sterline? Ma siete entusiasti di cosa? Da cosa deriva il vostro entusiasmo per questa operazione che desta tanti interrogativi, basta leggere gli articoli di oggi dei principali quotidiani! Io prevedo che per Palermo Livorno ci sarà ancora meno gente che per Palermo Cosenza. La gente non ha l'anello al naso. Ci saranno i fedelissimi (che giustamente vanno sempre allo stadio). Ma chi non andava continuerà a non andare. Non si capisce chi lo dovrebbe spingere allo stadio!

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *