TRIESTINA-PALERMO

Baldini: «Questo sorteggio
un segno del destino»

Baldini: «Questo sorteggio un segno del destino»




Il tecnico del Palermo Silvio Baldini è intervenuto in conferenza stampa per parlare della sfida di domani allo stadio “Nereo Rocco” contro la Triestina, match di esordio dei rosa nel cammino play-off di Serie C:

 

“Sono fiducioso, ho visto le stesse cose viste prima della gara contro il Bari. Hanno lavorato tutti bene e con entusiasmo, abbiamo ripreso con lo stesso ritmo e i ragazzi hanno grande autostima, sono convinto che faremo bene anche domani”.

 

ANDATA E RITORNO
“In una gara secca ci può stare la paura ma con le gare andata e ritorno hai la possibilità di potertela giocare a prescindere dal ris/

    /tato della prima gara. La partita di domani non finirà a questo fischio finale ma dopo quello del Barbera di giovedì”.

     

    PLAY-OFF
    “Questo non è il mio campionato ma è il campionato del Palermo, sono contento di partecipare come a Carrara dove sono arrivato in semifinale. Ai tempi, quando giocammo contro il Bari, era gara secca e ora c’è anche il ritorno, questo permette di potersela giocare alla seconda partita. Faccio questo mestiere perché mi piace, alla mia età quel che è fatto è fatto. Non è una cosa mia ma ma del Palermo, i giocatori hanno lavorato bene e sapere che mille tifosi verranno in una città così lontana da Palermo fa capire che alleno una squadra importante”.

     

    PRIMA E DOPO

    “Il fatto di essere venuto a Palermo è già una cosa straordinaria perché non è semplice tornare dopo diciotto anni. Quando sono arrivato potevano esserci dubbi s/

      / fatto che la squadra potesse esprimere un certo modo di giocare ma questi ragazzi, con il tempo e il lavoro, mi hanno smentito. Oggi iniziamo questo torneo consapevoli che tutti i ventitré giocatori sono in grado di poterlo giocare al meglio, prima forse era così per dodici-tredici giocatori ma gli altri con il tempo si sono mentalizzati all’idea che possono dare il loro contributo e dire la loro”.

       

      DESTINO
      “L’altro giorno sono andato a Santa Rosalia, mentre camminavamo il presidente si è avvicinato e mi ha detto che secondo lui trovavamo la Triestina perché la gara promozione per la serie A tanti anni fa fu contro di loro. Questi sono segni, il presidente è una persona di fede ed è successo così. Andiamo a giocarcela sapendo che stiamo facendo bene e che il destino ci ha messo davanti questa sfida".
       

       

      VALENTE
      "Valente ha avuto un attacco di gastroenterite, stamattina si è allenato e mi ha detto che sta bene quindi non ci sono problemi per domani".

       

      PORTA INVIOLATA
      “Ultime gare a porta inviolata? Era una cosa s/

        /la quale un po’ peccavamo. Prima prendevamo gol con troppa facilità ma i ragazzi di sono applicati da grandi professionisti e abbiamo tamponato il problema con il lavoro”.

         

        TRIESTINA
        “E’ una squadra molto esperta che fa un 3-4-3 con il quale ha trovato gli equilibri giusti. Abbiamo il vantaggio di giocare i play-off con due ris/

          /tati su tre ed è una cosa importante, noi però siamo il Palermo e non dobbiamo pensare a gestire ma a fare la partita in modo propositivo. Chiunque gioca nel Palermo oggi fa bene perché c’è la convinzione di essere una squadra importante”.

           

          DUE RISULTATI SU TRE
          "Domani dovremo giocare sempre cercando di ottenere il massimo, rispettiamo gli avversari e dobbiamo sempre giocare cercando di fare il massimo ris/

            /tato. Il Palermo ormai ha una sua fisionomia e ha il vantaggio di avere ventitré giocatori in grado di fare bene. Pelagotti? Sta bene, ha recuperato allenandosi in settimana in maniera regolare".

             

            ESPERIENZA
            “Triestina squadra con giocatori di grande esperienza? Ci sono giocatori che sono abituati a giocare le partite ad un certo livello, noi dobbiamo fare il Palermo e giocare ad un certo ritmo con la convinzione che solo facendo le cose giuste in campo possiamo esprimerci al meglio e sfruttando le nostre caratteristiche”.
             





1 commento

  1. Palermo1900 53 giorni fa

    Alquanto avventato avere diffuso la notizia che il prossimo allenatore del Palermo sarà Maresca. Speriamo Baldini faccia il suo dovere, perchè la storia dice che si fece esonerare volontariamente a poche giornate dalla fine da Zamparini nel 2004.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *