EX ROSA

Trajkovski: «Palermo nel cuore
Sì, mi ha cercato il Milan»

Trajkovski: «Palermo nel cuore. Sì, mi ha cercato il Milan»



 

 

Giocatore del Palermo dal 2015 al 2019, Aleksandar Trajkovski ha vissuto stagioni altalenanti con la maglia rosanero prima di passare al Maiorca.

 

 

Intervistato da Gianlucadimarzio.com, il macedone ha parlato degli anni vissuti a Palermo e del suo primo gol in Serie A:

 

«La società e la città mi sono rimaste nel cuore, spero che possano andare in Serie C nella prossima stagione e poi dove merita. Tifo sempre per loro, magari un giorno tornerà in Serie A».

 

PRIMA RETE IN A

«Il primo gol in Serie A è stato bellissimo (contro il Frosinone Dicembre 2015 “alla Del Piero”, ndr), è stato importante per me. Mi ha dato fiducia, poi i complimenti di Del Piero mi hanno dato nuovi stimoli».


SCATTA LA FASE 2

 

• FASE 2: SCARICA IL NUOVO MODULO

 

 AL VIA LA FASE 2, LE NUOVE MISURE: COSA CAMBIA

 

• CORONAVIRUS, QUANTI PASSEGGERI IN AUTO? IL GOVERNO RISPONDE

 

• AUTOCERTIFICAZIONE, QUANTI DRAMMI: IL GOVERNO CHIARISCE


 

TECNICO PIÙ IMPORTANTE AL PALERMO

«L'allenatore più importante tra i tanti che ho avuto a Palermo? Non ce n’è uno in particolare, da ognuno di loro ho preso qualcosa e li ringrazio. Ne ho avuti davvero tanti, ho cercato di prendere sempre le cose positive. Tutti mi hanno dato tanto».  

 

CALCIOMERCATO

Il macedone svela un retroscena di mercato: sulle sue tracce, la scorsa estate, anche il Milan: "C’è stato qualcosa, ma non è stato abbastanza. Un po’ c’ho sperato, ma le cose non vanno come vogliamo, poi alla fine sono andato a Maiorca".

 

ALTRI ARTICOLI

FIGC, COLPO DI SCENA: ANNULLA CONSIGLIO FEDERALE

 

«CHI SI PRENDE LA RESPONSABILITÀ DI RICOMINCIARE?» PARLA TOMMASI

 

• RAIS A FP.IT: "RIPESCAGGIO POSSIBILE. RISULTATO SAVOIA-PALERMO?"

 

• DA BERGAMO: "PRIMA DENIGRAVO PALERMO, VI CHIEDO SCUSA"

 

• BERGAMASCO SI SVEGLIA DAL COMA A PALERMO: "MI TATUO LA SICILIA"

 

• ESCLUSIVO - PALERMO, A TUTTO SAGRAMOLA: L'INTERVISTA VIDEO

 

• GUIDOLIN A FP.IT: «PALERMO CHE NOSTALGIA, MI MANCA MONDELLO»

 

• ZENGA SENZA FRENI: "PASTORE SEMPRE IN CAMPO, ZAMPARINI SA"

 

• TOTTI E DEL PIERO LIVE: "A PALERMO MICCOLI E AMAURI..." VIDEO






12 commenti

  1. chi non salta è zamparini 23 giorni fa

    Discuto il fatto che MZ dopo il 2015 ha voluto fare tutto da solo e si è liberato di tutti tranne che dei croati. Mi sorprende che non si sia fatto dare una deroga dalla FIGC per andare lui in panchina visto che gli allenatori avevano la pretesa di scegliere chi schierare. I macedoni e gli altri sono giocatori (mediocri o poco più) penalizzati ulteriormente da questo folle. Discuto questo, non che siano slavi o guineani. I soggetti scorretti rimestano nel torbido e infangano tutti quelli che non la pensano come loro. E affibbiano agli altri utenti etichette in maniera indegna. Vergognoso.

  2. chi non salta è zamparini 23 giorni fa

    Credo che sia Nestorovski, che Trajkovski, lo stesso Jajalo, Chochev e poi Balogh, Sallai (non i tre polacchi, quelli li scelse Lupo che poi fu licenziato perchè era una persona troppo per bene, così disse il Sultano), sono stati presi in assenza di qualsiasi abbozzo di progetto tecnico concordato con DS e allenatore. Gerolin era uno yesman che aveva accettato di appronarsi a MZ. Perfino Foschi rifiutò (simulando la malattia e sbattendo la porta dopo essersi visto rifiutare da MZ i prestiti già fatti di Cigarini e Borriello) dichiarando che non voleva lavorare coi croati. Questa è STORIA

  3. chi non salta è zamparini 23 giorni fa

    Vorrei ricordare all'insciente, l'altro soggetto scorretto, colui che non sa nulla di calcio, che è libero di pensare che il macedone sia indimenticabile e genio.(il che la dice lunga).Quello che non deve fare questo ineffabile individuo invece è di sparare nel mucchio con epiteti tipo 'razzista', 'resche slave' e altri commenti che non appartengono a TUTTI quelli che legittimamente detestano MZ.La scorrettezza e la mancanza di onestà mentale di questi soggetti è intollerabile.Se lo sente dire a qualcuno lo contesti, sennò taccia e si limiti a parlare (a vanvera) sul giocatore

  4. chi non salta è zamparini 23 giorni fa

    Questo screanzato metà panormita metà romano ma interamente incivile pensa di essere il padrone del sito.E si sbaglia.Trajkovski cosa c’entra con la solita cantilena?C’entra in egual misura come la ‘divagazione’ tra l’ultima promozione e Palermo-Monza 0-3 e altre idiozie usate da questo soggetto per infangare qualsiasi cosa che non sia MZ.Poichè scrive corbellerie mi sentirò libero di contestarle nonostante la valanga di insulti che mi dedica.A proposito, accosti le gesta dei suoi personaggi circensi ad amici, familiari, co-adepti e compagni di menzogne con cui è solito relazionarsi e non a me

  5. Aggregazione galattica lame rotanti 24 giorni fa

    Giocatore indimenticabile e dai grandi colpi, discontinuo come alcuni geni. Naturalmente incompreso dalla parte peggiore (e razzista) della tifoseria cittadina che, come giustamente ricordava Rubini@Poeta, sparava a zero contro le cosiddette 'resche slave', compreso l'ottimo Chochev. Mi mancano gli interventi di @PalermoDomina, che invece apprezzava la sezione non italiana della squadra negli ultimi anni di Zamparini, il miglior Presidente della storia rosanero. Alla stessa misura mi manca terribilmente @Totuccione!

  6. Rubini 24 giorni fa

    Che vuole, questo, cosa vuole? Pure insistente, sempre in mezzo, parlo di un gol, e della GIOIA per quel gol, e balbetta la solita cantilena. Corini, De Zerbi, e allora, che c’entra? Il post è su Trajkovski!!! Un campionato comunque riscattato, nell’ultima partita, una vittoria inutile, ma un trionfo per lo sport. Costerà 10 milioni di Euro (secondo paracadute). Onore a Zamparini! ps Che fastidio, sto GIGIniellu, sto troll che sbava per i miei commenti! Via via, Ballclose! vai a leggere ‘Il resto del Forbidden’. Via!

  7. chi non salta è zamparini 24 giorni fa

    Si, una gioia immensa il massacro di Corini, prima come giocatore per mancato rinnovo poi come allenatore, nonostante le buone prove con Fiorentina e Chievo, la vittoria col Genoa e il primo punto in casa (a dicembre!!) col Pescara e il licenziamento (avanti il prossimo, Lopez). Un Palermo da record: 7 sconfitte in casa prima con De Zerbi (licenziamento con pagamento clausola antiesonero) e poi 9 sconfitte di fila record che rimarranno chissà per quanto ineguagliati in A. Corini costretto a dimettersi. Quaison e Hiliemark incedibili tuonò il Sultano, anzi no. Corini saluta. Una gioia immensa!!

  8. Rubini 24 giorni fa

    Ho dimenticato di aggiungere il gol del 3 a 4, a Genova, all'ultimo minuto. Ultima Serie A. Una gioia immensa, pur nella consapevolezza di un destino già segnato. Una gioia che ritorna, intatta, nel ricordo. 'Se mai qualcuno capirà, sarà senz'altro un altro come me' (Rino Gaetano, poeta del Sud, poeta non laureato, poeta d'istinto).

  9. chi non salta è zamparini 24 giorni fa

    Sentendo ronzare (del resto l'estate si approssima) sento l'esigenza (non sarebbe dovuto) di specificare che - io almeno - non ho mai tifato per le procure, non ho mai tifato per il Frosinone (mi fa un pò schifo), non ho mai augurato il fallimento a nessuno, non ho mai tifato Lecce. Ho sempre e solo tifato PALERMO, nonostante chi ha preceduto l'attuale Presidente abbia ampiamente dimostrato come NON si deve fare calcio in una società professionistica. Il resto è solo rumore di fondo e spari a salve, a muzzo, a matula, contro chiunque. E però la serie D o la serie C non mi disturba affatto.

  10. Rubini 24 giorni fa

    Un buon ricordo. Il gol del 2 a 0, a Frosinone, gol salvezza. Le reti alla Del Piero, appunto, anche contro l'Udinese, a Foggia, a Cremona. Nitido nella memoria, uno a Bari, per il 3 a 0, al volo, di potenza. Poi quello (pregevole) a Buffon, che condannava l'Italia al pareggio con la Macedonia (che meritava la vittoria). La Macedonia di Nestocoso e Traicoso, il Palermo delle resche, secondo certa 'tifoseria', tifosi della Procura, del Frosinone, del fallimento e via via fino al Lecce. Quelli #oltre la categoria, che ora pretendono la C o la B, per 'meriti sportivi'.

  11. chi non salta è zamparini 24 giorni fa

    Aveva perso il conto degli allenatori, va capito. È andato in confusione. E si vedeva. Abulico, inconstante, indisponente. Una partita discreta ogni 18. Questa la sua media. Qualche colpo ad effetto studiato alla Playstation. I complimenti di Del Piero per cosa. Se dovesse farli a ognuno che tira in quel modo in A e in B questo starebbe attaccato sui social h24 a dire stupidaggini come ha fatto di recente. Tornando al Del Piero della Macedonia, classico giocatore dell’era del sultano: mediocre, sopravvalutato, consigliato dai croati filofriulani

  12. Ignazio 24 giorni fa

    Pergolizzi è un allenatore straordinario. Io sono andato allo stadio x lui. Non confermarlo è un fischio non calcolato ed una insrndatezza

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *