TEDINO SUL MERCATO

Tedino: «Avevamo un'esigenza
e l'abbiamo colmata»

Tedino: «Avevamo un'esigenza e l'abbiamo colmata»



Terminata la seduta, l'allenatore del Palermo, Bruno Tedino ha parlato in conferenza stampa al "Tenente Onorato" di Boccadifalco:

 

«Sul mercato abbiamo sempre fatto un confronto con la dirigenza - ha esordito Tedino -. La situazione l'ha in mano il direttore Lupo. Questa squadra ha dimostrato di avere una buona qualità, un'esigenza poteva esserci sul gioco aereo e sulla stazza. Proprio per questo ci sembrava giusto migliorare queste cose positive. La cosa più importante era quella di non smantellare. Cessioni? Non ci sono esigenze di dar via certi giocatori sia dietro che in mezzo. Siccome ci sono anche le esigenze dei giocatori e situazioni di mercato che si devono valutare altri aspetti, ma non sono cose che mi competono. C'è da valutare per Thiago un'offerta importante e per Carlos un minutaggio da aumentare. In questo momento abbiamo difficoltà sulle fasce ed Embalo ha ricoperto quel ruolo in passato, io vorrei che non partisse nessuno

 

Fabio Lupo ha una rete di scout importante, anche io con l'esperienza in Nazionale ho potuto allaciare dei rapporti. Da questo siamo arrivati a Fiore, un giocatore duttile che può esserci utile. Un giocatore che può fare il terzo di difesa ma non il quinto oppure il terzino in una difesa a quattro. Corentin ha un buon piede. Mentre Stefano Moreo ha una buona struttura, non è una punta di riferimento alla Luca Toni, ma uno che lavora tanto, dobbiamo portarlo ad essere un giocatore più concreto. Murawski sulla fascia? Muscolarmente parlando è un giocatore che può fare il Florenzi di turno, ma non ha mai giocato in quel ruolo e non lo sente nel suo corpo».






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *