DISEGNO TATTICO

Taumaturgo Pergolizzi. Itaca
pensiero costante via Palmi

Taumaturgo Pergolizzi. Itaca pensiero costante via Palmi



Sempre devi avere in mente Itaca, raggiungerla sia il pensiero costante


Rosario Pergolizzi, consapevole di quanto l'anatema di Kavafisiana memoria sia attuale, ha puntato la bussola verso oriente, destinazione Palmi.
Dopo l'incanto delle dieci vittorie consecutive svanito per mano di un inesorabile Savoia, il Palermo si prepara all'ennesima trasferta calabra. Obiettivo di pleonastica precisazione la vittoria.

 

Il tecnico rosanero, per la prima volta da quando siede sulla panchina più ambita del torneo, ha dovuto attraversare infidi giorni. Da fine psicologo sa bene quanto il prossimo match sia determinante per riprendere il cammino verso quella promozione punto essenziale della rinascita.

Detto dell'aspetto mentale, conditio sine qua non di qualsivoglia cammino, analizziamo l'emisfero tecnico-tattico.

 

Pergolizzi, complice qualche notizia poco lieta dall'infermeria, dovrà fare di necessità virtù provando a trovare la quadratura del cerchio nonostante alcune defezioni.
L'assenza più urfida attorno alla quale ruota l'arcano tattico è quella di Doda.
Verosimilmente l'allenatore rosanero dovrebbe affidare la protezione dei pali a Fallani (under) al posto del solito Pelagotti, in guisa che la casella dell'Over venga riservata ad Accardi che andrà a rimpiazzare Doda.

 

Questo per quel che concerne il reparto arretrato.

In attacco, con Sforzini out, dovrebbe avere una possibilità Ferrante, sarebbe la prima dall'inizio. Però, con la tripletta di oggi nel solito test del giovedì, si candida Lucera.
L'allenatore siciliano, per la prima volta da quando siede in plancia di comando, si trova a dover gestire una settimana particolarmente anomala.
Spetterà alla sue doti taumaturgiche disegnare sapientemente l'undici che domenica prossima dovrà espugnare il salotto Palmese, al fine di riprendere il cammino verso la sua Itaca, come Ulisse nel suo viaggio, l'unico è autentico pensiero costante.






1 commento

  1. Yes 314 giorni fa

    Il Palermo deve abituarsi ancora alle critiche, e reagire senza affanno, in modo collettivo, ed in campo. Deve abituarsi agli ostruzionismo e trovare le contromisure. Deve trovare più automatismi e più velocità di esecuzione. Deve trovare nuovi 2001 per non essere schiava delle prestazioni di felici. Deve essere più manleabile nell interpretazione degli schemi da qualche partita sembriamo dentro uno scacchiere e non in un campo di calcio. Questa la fase più importante del campionato. Bisogna prendere anche il punto negli scontri diretti e tornare prepotenti in casa. Dopo torneranno le scartine

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *