DECISIONI

Non solo lo sport.
Si fermano anche i tifosi

Non solo lo sport. Si fermano anche i tifosi



IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM

Twitter SIAMO SU TWITTER

FACEBOOK SIAMO SU FACEBOOK

 

Il Covid-19, il Nuovo Coronavirus, ha messo in allarme tutta l’Italia.

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM) vieta ogni manifestazione sportiva, di ogni tipo e in ogni categoria, fino al tre aprile.

 

A fermarsi, però, non è solo lo sport in sé, ma anche i tifosi.

Il Corriere dello Sport oggi in edicola parla proprio di questo:

 

« La Curva Nord 12, motore del tifo rosanero in Curva Nord Superiore, in un comunicato ha annunciato lo stop per cause di forza maggiore:  “L’attuale situazione sanitaria - si legge sulla pagina Facebook del gruppo - ci impone di sospendere ogni forma di attività che presuppone aggregazione. Resteranno chiusi sia il club che il locale e, di conseguenza, sono sospese al momento anche le riunioni. In questo momento particolare devono prevalere il buon senso e la responsabilità”».


UFFICIALE: SERIE D FERMA FINO AL 3 APRILE


Non mancano, tuttavia, alcune iniziative da parte di singoli appassionati dei colori rosanero:

«Per altri fedelissimi, la parola stop equivale ad uno stravolgimento di alcune consuetudini. E’ il caso di Enzo Meglio (abbonato in Curva Sud) che, abituato ad interagire con gli uomini di Pergolizzi quando escono in macchina dal campo di allenamento, in questo momento preferisce non avvicinarsi “per il bene mio e dei giocatori stessi”».


CONI, STOP AD OGNI ATTIVITÁ SPORTIVA FINO AL TRE APRILE


Di fatto, questa situazione d’emergenza ha effetti anche sul piano organizzativo della tifoseria, ma ciò non ferma la creatività degli appassionati:

«Francesco Safina, pronto nelle prossime settimane ad organizzare, sfoggiando un indumento o la sciarpa rosanero per valorizzare il senso di appartenenza in una fase di vuoto calcistico, pranzi domenicali con gli altri membri del gruppo autonomo della Curva Nord Superiore (Old Style Supporters Rosanero) di cui fa parte. “Stop della D? Condivido la decisione della LND, meglio delle porte chiuse”. Sulla stessa lunghezza d’onda il comico Sasà Salvaggio, tifoso rosanero doc: “E’ un periodo in cui è giusto anche prendere misure drastiche per il bene e la serenità di tutti. Lo stop, oltretutto, potrebbe essere un fattore positivo per il Palermo e dare a Pergolizzi la possibilità di provare con calma nuove formule”».

 

 

ALTRI ARTICOLI

 

CORONAVIRUS, È L'ORA DEL BUON SENSO

 

CORONAVIRUS E STOP SERIE D. COTTONE A FP

 

«GIUSTO FERMARSI, NON AVEVA SENSO CONTINUARE A GIOCARE»






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *