IL COMMENTO

Sofferenza e merito:
il Palermo espugna il «Vigorito»

Sofferenza e merito: il Palermo espugna il «Vigorito»



Formalmente sofferto ma sostanzialmente meritato. Si può definire così il successo ottenuto dal Palermo sul Benevento al termine di una partita combattuta e godibile nonostante la forte tensione della quale è stata permeata.

 

Pur avendo tenuto il pallino del gioco di più rispetto al Palermo non si può dire che la squadra sannita abbia dominato il match. I tentativi da lontano, eseguiti con alterna qualità , sono stati a lungo l'unica arma utilizzata e utilizzabile dai padroni di casa, per insidiare l'attenta retroguardia rosanero, fatta eccezione per un colpo di testa in area di Coda, sventato miracolosamente da Brignoli: il primo di una serie di prodigi da parte dell'uomo che da quelle parti passò alla storia per uno dei più eclatanti miracoli sportivi dell'ultimo decennio calcistico italiano.

 

Anche il Palermo dal canto suo ha avuto difficoltà a sorprendere la difesa del Benevento. Per aprire una breccia ci è voluto un guizzo del trascendentale Jajalo sfruttato dall'altrettanto trascendentale Nestorovski: il capitano ha avuto un'occasione nitida e l'ha sfruttata col suo consueto cinismo.

 

Il vantaggio rosanero è stato un colpo ben assestato al morale del Benevento, bisognoso di una ventina di minuti buoni nel secondo tempo per riprendersi scena e campo. Bucchi ha attinto dalla panchina il massimo possibile per ribaltare la partita, schierando Asencio, Insigne jr e Buonaiuto a coadiuvare Coda ma non è bastato.

 

A indirizzare il risultato verso il Palermo ci hanno pensato due cori piú che mai ngrati: Brignoli ha parato, con stile talvolta rivedibile ma superba efficacia, tutti i tentativi del Benevento; Puscas, che aveva segnato al Carpi il gol che portò gli Stregoni in Serie A, ha chiuso definitivamente i giochi. La rete sul finale di Asencio, ha messo ulteriore pepe ad un finale inadatto ai deboli di cuore, che fortunatamente si è rivelato indolore per il Palermo.






4 commenti

  1. Yes 71 giorni fa

    un solo commento. Ci siamo ripresi il cu lo che ci aveva abbandonato a Pescara, sotto forma di Brignoli. Ora siamo pari e patta.

  2. CiuridduScaiNius24® 72 giorni fa

    Bella vittoria, ma sempre in ottica cambio di società. Mi hanno omaggiato due posti vista la mia competenza cinematografica, per la maratona in esclusiva di Avengers end game che inizierà alle 21.30 e finirà alle 03.00 di notte!! in esclusiva il 23 e non il 24. Finalmente vedremo questo capolavoro fantasy. Altro fantasy che però spero di non vedere, è leggere che la york capital chieda come clausola che per prendere il palermo vogliono a tutti i costi Tramezzini come consulente jajajajajjajajaja

  3. Aggregazione galattica lame rotanti 72 giorni fa

    Questa vittoria fa parte della congiura dei poteri forti per ripianare i debiti di Zamparini. Pallapiattisti di tutto il mondo, ribelliamoci!

  4. noitifosidelpalermo.jimdo.com 72 giorni fa

    Tre punti d'oro, forza Palermooooooo

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *