CHIARIMENTI

La zona gialla che incombe
allontana lo stadio

La zona gialla che incombe allontana lo stadio



Articolo di Peppe Musso

 

La stagione calcistica del Palermo ricomincerà questo sabato alle 17:30. Ricomincerà con una sfida di coppa Italia sere C tra i rosanero e il Picerno, a cui potranno assistere poco più di 8.000 spettatori. Se questi vi sembrano pochi, nonostante la caratura non prorpio entusiasmante dell'avversario, preparatevi a vederne ancora meno.

 

E' infatti ormai inevitabile, dopo l'enorme flusso di turisti passati dall'isola e la copertura vaccinale ancora deficitaria, il ritorno della Sicilia in zona gialla. Essa scatterà con ogni probabilità da lunedì 23, in quanto sono stati superate le soglie di rischio dei ricoverati ordinari e in terapia intensiva (rispettivamente 15 e 10%). Con la zona gialla, se da un lato non vi saranno molte variazioni nella vita di tutti i giorni (escluso il ritorno della mascherina obbligatoria all'aperto e il massimo di 4 persone per tavolo nei locali), dall'altro cambierà tutto a livello di presenze allo stadio: dal 50% di capienza a scacchiera si passerà ad un misero 25% che tra l'altro non potrà superare le 2.500 presenze. Dopo ben due anni di stadi chiusi, i tifosi rosanero dovranno rimanere pazienti ancora per chissà quanto, per ritornare a sostenere i propri beniamini dal vivo con una parvenza di normalità.





Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *