IL PROVVEDIMENTO

Catania e Siena: deferite
per violazioni Covisoc

Catania e Siena: deferite per violazioni Covisoc



A seguito di segnalazione della CO.VI.SO.C., il Procuratore Federale ha deferito al Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare l’amministratore unico e legale rappresentante pro-tempore della società Calcio Catania (Serie C), Giovanni Luca Rosario Astorina, e la presidente del Consiglio di Amministrazione e legale rappresentante pro-tempore della società Robur Siena (Serie D), Anna Durio, per il mancato pagamento entro la data del 15 luglio 2020 degli emolumenti netti dovuti ai tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo per le mensilità di marzo, aprile e maggio 2020 (nel caso del Catania anche per le mensilità di gennaio e febbraio 2020) e comunque per non aver documentato alla CO.VI.SO.C., entro lo stesso termine, l’avvenuto pagamento degli emolumenti sopra indicati.

Le due società sono state deferite a titolo di responsabilità diretta e a titolo di responsabilità propria per il comportamento posto in essere dai rispettivi dirigenti.

Per consultare i deferimenti (CLICCA QUI)

 

Fonte: figc.it


 





1 commento

  1. Tifoso 43 giorni fa

    Ma come e chi soprattutto avrebbe dovuto pagare se già era chiaro a tutti che la vecchia società sarebbe sparita e , opla, ne sarebbe comparsa una nuova in grado di rilevare 60 milioni di debiti con la nanina di aiuto dei tribunali locali ? Ora qualche punticino di penalizzazione e soprattutto pronti a farci la guerra nell'unica vera partita che conta per i cugini: il debbi.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *