LA SITUAZIONE

Serie A: giorno decisivo, ma
ancora tanti dubbi

Serie A: giorno decisivo, ma ancora tanti dubbi



Mancano poche ore e ci sarà l’incontro decisivo fra il governo e le componenti del calcio. L’appuntamento fissato è per le 18:30 di oggi pomeriggio quando il ministro dello Sport Spadafora aprirà la conference call con i vertici del pallone nostrano.

 

Intanto - come riferisce La Gazzetta dello Sport - ieri il presidente dell’Assocalciatori Damiano Tommasi ha detto a Il Mattino che «i calciatori non sono dei robot, ci sono delle preoccupazioni. Una criticità è la partita alle 16.30 che a giugno e luglio in Italia non è pensabile».

 

Perplessità che lo stesso Tommasi ha ribadito più tardi tramite il proprio profilo Twitter «Si sta come a maggio. In Italia, la serie A». Insomma a poche ore dal summit verità per il futuro prossimo della massima serie italiana, tutto rimane ancora incerto. Si continua a navigare a vista.


 

ALTRI ARTICOLI

 

ESCLUSIVO - I MOTIVI DELLA ROTTURA TRA PALERMO E DI PIAZZA

 

NUOVO ALLENATORE? PALERMO SU TOSCANO, IL CANNIBALE DELLA SERIE C

 

CONTROLLI NELLA MOVIDA A PALERMO, MULTE PER 15.000 EURO

 

SPADAFORA: «PENSIAMO A DIRETTA GOL IN CHIARO»

 

PALERMO, TUTTI I NOMI PER IL POST PERGOLIZZI

 

«TORNERANNO LE NOSTRE DOMENICHE»

 

ALLARME ORLANDO: «COMUNI IN DIFFICOLTA', CONTE AGISCA»

 

 






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *