CALCIO ITALIANO

Serie A, giocatori contro il
ritiro. Oggi vertice Figc-Lega

Serie A, giocatori contro il ritiro. Oggi vertice Figc-Lega



 

Il protocollo anti Coronavirus per poter riprendere gli allenamenti in tutta sicurezza è stato stilato, ma le perplessità e i malumori tra i club di Serie A continuano ad essere molteplici.

 

Dal 18 maggio, come annunciato dallo stesso Giuseppe Conte, sarà possibile riprendere gli allenamenti di squadra. Non tutti i club, però, potrebbero ricominciare.

Sul Corriere della Sera oggi in edicola si legge delle perplessità di molte squadre della massima serie.

 

«Giocatori e allenatori contro il ritiro, i club contro l'organizzazione del suddetto ritiro e i medici contro la responsabilità civile e penale che cadrebbe su di loro in caso di positività».

 

Nel mirino, il protocollo del Comitato tecnico scientifico ritenuto troppo stringente. Alla luce di ciò, i vertici della Lega di A, della Figc, insieme al medico del Bologna Nanni, proveranno a trovare delle soluzioni per poter applicare un nuovo protocollo, cercando dei punti in comune con i ministri Speranza (salute) e Spadafora (sport) e con il Cts.

 

In ogni caso, i tempi sono destinati ad allungarsi. I giocatori e i tecnici sono contrari al ritiro nei centri sportivi, soprattutto considerando che non c'è una data certa per la ripartenza del campionato.

Alla base di tale posizione, le problematiche logistiche: difficile reperire un albergo destinato ad un uso esclusivo e sanificarlo ogni giorno.

 

Inter, Milan, Napoli e Roma hanno già fatto sapere che non riprenderanno gli allenamenti collettivi, mentre Juve, Atalanta e Fiorentina sono in posizione di attesa.

Dopo la riunione di oggi ci dovrebbe essere maggiore chiarezza, ma è innegabile come il calcio in questo momento sia diviso.

 






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *