WEB

In Serie A cresce l'utilizzo dei
siti streaming illegali

In Serie A cresce l'utilizzo dei siti streaming illegali

 

 

La Serie A registra il picco di siti streaming illegali dall’inizio del campionato. Da quanto riportato dal Corriere della Sera sono 18mila i siti pirata bloccati; dal 2011 il dato si è quadruplicato.

 

Il presidente della Lega di Serie A Gaetano Miccichè ha parlato di questo fenomeno: «È un crimine che non solo danneggia club e tifosi, ma priva il movimento delle risorse necessarie per crescere».

 

L’evoluzione tecnologica fornisce nuove armi ai pirati. «Il fenomeno è esploso l’anno scorso – precisa il commissario del Garante delle comunicazioni Antonio Martusciello – era un argomento complesso, ma siamo riusciti a individuare i punti di forza del nuovo regolamento per aumentare le misure di protezione».






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *