IPOTESI

Senza gol nel finale Palermo
fuori anche dai play-off

Senza gol nel finale Palermo fuori anche dai play-off



Anche contro il Cosenza il Palermo non si è smentito: gol e vittoria, tutto nei minuti finali. Un copione che si ripete ad ogni partita da quando Roberto Stellone è tornato ad allenare la squadra rosanero.

 

Dei 13 punti realizzanti da quando è tornato sulla panchina del Palermo, Stellone ne ha ottenuti 10 grazie ai centri nel finale di partita.

Fatta eccezione per la gara di Carpi, la formazione rosanero ha ottenuto in serie: tre punti con il Crotone grazie al gol all’86’ di Nestorovski, tre punti contro il Lecce con la rete di Puscas all’86’, un punto con il gol del pareggio di Struna contro il Venezia al 90’ e tre punti contro il Cosenza grazie al centro di Puscas al 90’. Un bottino niente male che ha permesso al Palermo di guadagnarsi il momentaneo primato in classifica.

 

Ma dove sarebbe il Palermo senza i punti messi a segno nei minuti finali?

L’edizione odierna del Giornale di Sicilia ha analizzato questa ipotetica situazione e ha evidenziato come la formazione di Stellone risulterebbe addirittura fuori dalla zona play-off senza i punti ottenuti nei cinque minuti finali.  Oltre ai dieci punti con Stellone, il Palermo ha ottenuto un altro punto nei minuti finali, ma sotto la guida di Tedino: il pareggio all’88’ contro la Cremonese grazie alla rete di Mazzotta.

 

Senza le reti in zona Cesarini, il Palermo avrebbe ottenuto appena 3 degli 11 punti guadagnati e sarebbe addirittura fuori dalla zona play-off.

 

Insomma, è pur vero che non si può vivere di gol nei minuti finali, ma fin quando questa formula funziona non c’è molto da lamentarsi.






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *