LA RIFLESSIONE

Segre: «Corini? C'è grande
feeling. Playoff? Perché no»

Segre: «Corini? C'è grande feeling. Playoff? Perché no»

Intervistato da La Gazzetta dello Sport, il centrocampista del Palermo Jacopo Segre ha parlato un po' del suo arrivo in rosanero e degli obiettivi della squadra.

CESSIONE:
"Una scelta del Torino, quando mi ha cercato il Palermo però ho detto subito sì perché la città e la società pensano in grande, sono ambiziose. Questi treni non capitano a tutti nella vita, è stata un'emozione".


ALLENATORI:
"Chi mi ha insegnato di più? Longo alla Primavera del Toro a cui faccio un in bocca al lupo al Como, poi sono molto affezionato a Zenga con me a Venezia nel 2018, e a Giampaolo e a Vecchi. Corini? Una persona bella e brava, a cui piace parlare e spiegarsi. Cerco d'imparare visto il suo passato nel ruolo, cerco di seguirlo il più possibile. C'è grande feeling".


OBIETTIVO PLAYOFF:
"La Serie B è un campionato difficile, con tante squadre che vogliono salire. E' anche equilibrato: puoi vincere col Genoa, ma perdere ovunque. Dobbiamo lavorare per migliorarci. Playoff? Perché no, se dobbiamo sognare meglio non porsi limiti".





Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *