SANZIONE

Schiaffo e calcio a un
dirigente. Inibito Criscitiello

Schiaffo e calcio a un dirigente. Inibito Criscitiello

Michele Criscitiello, noto giornalista e presidente della Folgore Caratese, è stato inibito fino al prossimo 19 dicembre dal Giudice sportivo della quarta serie nazionale, al termine della gara casalinga giocata nel pomeriggio di domenica contro il Ligorna.


LEGGI:

SERIE B, LE DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO


Di seguito le motivazioni riportate nel comunicato ufficiale diramato sul sito della Serie D:

 

Allontanato nel corso del secondo tempo per essersi avvicinato alla panchina della società ospitata con fare minaccioso, al termine della gara, nello spazio antistante gli spogliatoi raggiungeva un dirigente avversario e lo colpiva con uno schiaffo al viso e un calcio all'altezza del fianco. Veniva bloccato e condotto all'interno dello spogliatoio solo grazie all'intervento dei dirigenti della società ospitante.

 

Criscitiello ha poi replicato tramite il proprio profilo Twitter:

«Siccome sono tutti giornalisti senza raccontare i fatti, sarebbe opportuno conoscere anche l’azione. I vocaboli "handicappato" e "mongoloide" nella vita non vanno mai usati. Neanche su un campo da calcio. Per questo non mi pento della reazione e ritengo giusta la squalifica. M.C».






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *