TRATTATIVA PALERMO-CITY GROUP

Samaja (Lazard Italia): speriamo
di chiudere entro la settimana

Samaja (Lazard Italia): Speriamo di chiudere entro la settimana



Intervistato in "la politica nel pallone", l'amministratore delegato di Lazard Italia, Marco Samaja, si è sbilanciato s/
    /l'accordo tra Palermo e City group, ormai atteso a giorni:
 
«Noi come Lazard abbiamo lavorato con Moratti quando ha venduto a Thohir e poi Zhang, ma anche con Berlusconi per la cessione a Yonghong Li. Ora stiamo lavorando per la cessione del Palermo a Mansour, con il City Football Group. L’auspicio è quello di riuscire a chiudere l’operazione in settimana, un affare molto interessante e qui torna il tema del prodotto. Una delle cose che ha attirato Mansour è che a Palermo per le finali dei playoff c’erano 35mila persone al Barbera. Questo migliora la qualità del prodotto trasmesso in giro per il mondo».
 
 
Ancora, sui possibili obiettivi:
«L’ambizione di fare bene c’è. L’idea è di salire gradualmente fino in Serie A, fare bene e fare tornare Palermo ai vertici del calcio italiano. Con i fondi del resto viene meno la visione romantica dei grandi patron che investivano più con il cuore che con il portafoglio». L’auspicio è che managerializzando le società si riesca a fare sì che il prodotto calcio diventi appetibile e ci siano maggiori introiti da diritti televisivi. La Premier ora gira a quattro volte tanto e la Liga due volte tanto. Se si riuscisse solamente a duplicare la quota dei diritti all’estero ci sarebbe un beneficio. Il tutto sfruttando stadi, manager e diritti televisivi».





Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *