I RICORDI DI SABATINI

Sabatini: «Quel Palermo dettava
legge per tutta l'Italia»

Sabatini: «Quel Palermo dettava legge per tutta l'Italia»



Walter Sabatini ha riallacciato il nastro dei ricordi in diretta su TeleOne e ha parlato della grande esperienza di Palermo. L'ex direttore sportivo rosanero ha raccontato alcuni aneddoti nel corso della trasmissione "Notte Rosa". Queste le sue parole:

 

 

“Eravamo la squadra che andava in giro per l’Italia a dettare legge. Ricordo quando siamo andati a vincere per ben tre volte consecutive a Torino contro la Juventus e non è qualcosa che accade tutti i giorni”.

 

 

I CAMPIONI DEL PALERMO E LA VICENDA MICCOLI

“C’erano calciatori meravigliosi, a partire da Migliaccio fino a Sirigu, senza citare i soliti noti, come Miccoli naturalmente”. E parlando di Fabrizio Miccoli: “Sono davvero dispiaciuto per le sue vicende personali, perché è un ragazzo buono, ingenuo e un po’ tontolotto. Quello che io ho visto fare da Miccoli non l’ho visto rifare da campioni magari più affermati di lui”.

 

 

MAURIZIO ZAMPARINI

Sabatini ha parlato anche del patron Maurizio Zamparini: ”Lui credeva in un Palermo che si misurasse alla pari con tutti: anche nel mercato, perché mi dava veramente licenza di poter fare cose impensabili”.

 

 

 

L'ARRIVO DEL "FLACO" PASTORE

In chiosa, la storia riguardante l'acquisto del "Flaco" Javier Pastore: “Zamparini aveva un’attrazione fatale per Pastore, quando io gli mandai un video con le sue migliori giocate, che in quel periodo giocava nell’Huracan, il presidente mi ha chiamato e mi disse: ‘Ma lei questo giocatore l’ha già preso?’. Io gli feci che, a seguirlo, c’erano top club come il Milan, ma lui mi disse apertamente: “Non me ne frega un ca***, prenda l’aereo e vada in Argentina, le do due giorni di tempo!’. E quando Pastore arrivò in Austria, Zamparini lo prese in macchina e lo portò a comprare le scarpe come se fosse suo figlio”, ha concluso il dirigente.

 





20 commenti

  1. Nero 103 giorni fa

    Lo stadio Renzo Barbera non sarà mai reintitolato a Maurizio Zamparini che è stato il peggior presidente dell'intera storia rosanero per la mala gestio leggendaria che ha caratterizzato gli ultimi anni dell'US CIttà di Palermo. Tuttavia elogio il soggetto che verga queste rispettabilissime opinioni, così fresche, nuove, inedite e foriere di grande efficacia nell'esposizione dl pensiero. Denotano un'acutezza mai vista prima e questo sito deve solo pregiarsi di ospitare una mente così brillante. Giunga il mio plauso senza tentennamenti. Applause! Un vero artista. Bravo!!

  2. Agg egazione galattica lame otanti 105 giorni fa

    Tornando al tema dell'articolo: il più grande Palermo di tutti i tempi, grazie all'inarrivabile Maurizio Zamparini, a cui sarà certamente intitolato lo Stadio Comunale.

  3. Nero 108 giorni fa

    Banali errori quando si cambiano i periodi e le frasi entro i 5 minuti in cui si può scrivere nel modulo. Il TROLL DISTURBATORE quando comincia a fare il professorino inutile con me è ancora più ridicolo e inutile di quanto non sia palese leggendo le sue fetecchie. Un ignorante incarnato un perfettino tisky tosky, incivile e maleducato #Q.I.=0

  4. Nero 109 giorni fa

    Non c'è bisogno di sapere ciò che non sarà mai realizzabile, e ciò a dispetto di chi lo scrive. E a patto che il TROLL DISTURBATORE SERIALE abbia compreso ciò che ha letto. Questo sito è pieno anche di decine di aìrticoli in cui le critiche al peggior presidente della storia del PALERMO sono stante trancianti. Nulla a che vedere con le prospettive narrate dal TROLL. P.S. Il codice penale lo può ingerire il troll minacciante.

  5. Agg egazione galattica lame otanti 109 giorni fa

    ''Il suo ottundimento... non fanno che confermare''. La concordanza, questa sconosciuta! ChiNonSa non sa. E basta. #ci.siamo

  6. A fantasia 109 giorni fa

    m*****a rì cretini chisti rue....

  7. Agg egazione galattica lame otanti 109 giorni fa

    E per tornare in tema, auspicherei una campagna lanciata da Forzapalermo.it per l‘intitolazione dello Stadio Comunale a Maurizio Zamparini, il miglior Presidente della storia rosanero. L’editore di tal sito, in una diretta ancora fruibile sulla pagina Facebook dedicata, si è dichiarato infatti grande ammiratore del fautore del Palermo stellare di quegli anni magici. Questo ChiNonSa non lo sa (tautologia)… come potrebbe, del resto? #SecoloXII

  8. Agg egazione galattica lame otanti 109 giorni fa

    Di nuovo da codice penale l‘intervento di ChiNonSa, eccolo: -Vuole avee l'ultima paola il distubatoe seiale. Il suo ottundimento che icompende una al massimo due fasi espesse da un encefalo deficitaio non fanno che confemae il suo quoziente intellettivo e la sua inutilità complessiva. Un inutile, ottuso distubatoe seiale. Quanto da me oggettivamente analizzato ispetto alla sua nullità non fa che tovae confema. Siamo davanti ad un toll, incivile, ineducato, ossessionato ma sopattutto ipodotato. Confemato e cetificato-

  9. Nero 110 giorni fa

    Ovviamente lo stadio giammai sarà intitolato al defunto Zamparini, il quale di inarrivabile aveva solo la fortuna che gli ha evitato conseguenze peggiori alle magagne che ha dissemianto. Quanto a riscussi i ru liri, credo che il campione inconcusso di tale specialità può essere solo il disturbatore troll seriale ossessivo compulsivo che posta fetecchie da quattro anni in questo sito con con la tolleranza della redazione. Autentico vessillo di inciviltà e maleducazione

  10. Nero 110 giorni fa

    Vuole avere l'ultima parola il disturbatore seriale. Il suo ottundimento che ricomprende una al massimo due frasi espresse da un encefalo deficitario non fanno che confermare il suo quoziente intellettivo e la sua inutilità complessiva. Un inutile, ottuso disturbatore seriale. Quanto da me oggettivamente analizzato rispetto alla sua nullità non fa che trovare conferma. Siamo davanti ad un troll, incivile, ineducato, ossessionato ma soprattutto ipodotato. Confermato e certificato

  11. Agg egazione galattica lame otanti 110 giorni fa

    Molto prolisso il noto ChiNonSa, ma del tutto inutilmente, giacché quello è stato il più grande Palermo di tutti i tempi, grazie all'inarrivabile Maurizio Zamparini, a cui sarà certamente intitolato lo Stadio Comunale. Il resto sono chiacchiere, o come scriveva l'ineffabile Totuccione, risccussi i ru liri.

  12. Nero 111 giorni fa

    la mediocrità la esprime chi NON E’ CAPACE di distinguere fatti inconfutabili come essere piombati in D per colpa di MZ e come la difficoltà di vincere un campionato di serie C (che non dipende solo dai soldi, “i piccioli”) è chiara non a decine di tifosi della her……, che non esiste se non nell’immaginario di un poveraccio, ma ai tifosi del PALERMO i quali professano il loro attaccamento ai colori ROSANERO e CHE SONO CENTINAIA DI MIGLIAIA in tutto il mondo eccezion fatta per un troll che si ostina a sfetecchiare concetti irricevibili dalla stragrande maggioranza delle persone di buon senso

  13. Nero 111 giorni fa

    Rimane il fatto che l’ossessivo mantra del troll del “miglior presidente ecc.” sarà sempre confutato dall’oggettiva realtà dei fatti che vede centinaia di migliaia di tifosi del Palermo (non decine di herahoriani, che vivono solo nello stupido immaginario del DISTURBATORE) distinguere le due anime della fallita US Città di Palermo: tifare PALERMO con chiunque anche in serie C nella speranza dell’avvento di un nuovo imprenditore che molto facilmente sarà più danaroso di Mirri (al quale va il ringraziamento dei tifosi VERI) ma soprattutto PIU’ COMPETENTE del defunto Zamparini

  14. Nero 111 giorni fa

    L’immaginario del disturbatore compulsivo contrappone la normalità di un onesto mestierante della comunicazione con denari insufficienti che sta tentando ONESTAMENTE di rilanciare l’immagine di un PALERMO DEMOLITO da MZ, con la condotta border-line di quest'ultimo che ha sicuramente (leggeremo le motivazioni delle varie sentenze) cercato di taroccare i bilanci. Che la magistratura non sia riuscita a dimostrarlo non restituisce l’immagine di uno zamparini cristallino, affatto. Che poi le procure per motivi inconoscibili qui siano più solerti che altrove questo non sposta alcuna questione.

  15. Nero 111 giorni fa

    L’ottundimento di cui è preda il soggetto TROLL non gli permette di distinguere opinioni equilibrate veritiere, realiste come quelle di blackmamba in cui si separa l’aspetto prettamente “del campo” e i rilievi statistici inconfutabili, con lo spessore e la moralità di MZ al di fuori dei parametri minimi di buon senso e di competenza. Oltre che di moralità e attaccamento ai colori. MZ dal momento in cui non è riuscito a coniugare i suoi interessi PERSONALI con quelli sportivi (strumentali a i primi) ha sfasciato il PALERMO cercando di non far finire nel tritacarne le altre sue aziende

  16. Agg egazione galattica lame otanti 111 giorni fa

    L'attuale proprietà è solo in grado di lanciare campagne pubblicitarie improbabili come Cuore Appartenenza Palermitaneità (CAP), il cui fine è nascondere alle poche decine di tifosi l'assoluta impossibilità di produrre calcio a Palermo al disopra di una sconfortante mediocrità. #ci.siamo

  17. Blackmamba 111 giorni fa

    Poichè il gol di Brienza che ci fece vincere 1-0 al Barbera contro la juve corrotta e con arbitro De Santis poi radiato, è STORIA. M i fa piacere ricordare che il Palermo è l'unica squadra in italia e al mondo che ha vinto per sei volte di fila andata e ritorno per tre anni, contro la Juve. Ecco perchè Zamparini sarà sempre croce e delizia dei palermitani nei ricordi. In ogni caso è il passato, e spero riposi in pace.

  18. Blackmamba 111 giorni fa

    Forse essere passati dal nulla e dall'oblio, all'europa, ci fece e ci ha fatto perdere il senso della realtà. Il nostro tessuto economico non permette neanche di sognare, e solo l'avvento di un ricco soggetto estero poteva farci provare emozioni irripetibili. Zamparini non provava emozioni per il Palermo ma lo vedeva solo come una azienda, cosa che poi lo ha portato a naufragare e imbrogliare facendoci fallire con scelte e investimenti sbagliati. Anche lui era già il passato, oggi ci sono i fondi di investimento che dominano con denari anche di dubbia provenienza, ma a lega & C. poco importa.

  19. Nero 112 giorni fa

    Tre volte a Torino contro la juve. Tre, non due come sostiene il troll che emette fetecchie anche in questo articolo e che neanche si è accorto di questa impresa. Onore a Sabatini che non racconta tutto (del giorno in cui fu cacciato e cosa successe esattamente). Bella riconoscenza. Gli aveva portato Pastore a uno che diceva di capirne di calcio ma che deve ringraziare solo chi i suoi soldi li ha fatti spendere bene (lui non era capace). Già, I piccioli, il merito di averne oscura tutto il resto, anche la mente dei piccoli seguaci del grande pifferaio che alla fine ci ha sbattuti in serie D

  20. Agg egazione galattica lame otanti 112 giorni fa

    Il più grande Palermo di tutti i tempi, grazie all'inarrivabile Maurizio Zamparini, a cui sarà certamente intitolato lo Stadio Comunale.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *