NUOVO PALERMO

Rossi - Foschi: il futuro nelle
mani di Lucchesi

Rossi - Foschi: il futuro nelle mani di Lucchesi



 

 

La decisione della Corte Federale d’appello ha evitato la Serie C al Palermo. Alla luce di ciò, la nuova proprietà rosanero, ieri in conferenza allo stadio “Renzo Barbera”, ha fatto sapere quali saranno i prossimi passi per dare un futuro al club di Viale del Fante (clicca qui per l’articolo).

 

Oltre a dover stabilire chi resterà tra i calciatori presenti in rosa, c’è da capire quale sarà il futuro di Rino Foschi e Delio Rossi.

Ad occuparsene sarà il direttore generale Fabrizio Lucchesi, che avrà anche il compito di rivoluzionare la squadra.

 

Per la prima volta dopo diversi anni, scrive il Giornale di Sicilia, il Palermo a fine giugno non sarà legato contrattualmente a nessun allenatore. Mentre Delio Rossi aveva firmato un contratto di appena due mesi, i contratti di Tedino e Stellone scadono a fine mese.

 

Tra i tagli che verranno effettuati, anche quello riguardante il monte ingaggi (il Palermo ha quello più alto di tutta la Serie B). Proprio per questo Rajkovic potrebbe essere tra i primi a partire.

 

Da discutere, invece, le posizioni di Rispoli e Jajalo, anch’essi con un ingaggio elevato. Oltre ad Aleesami, il cui futuro è ormai lontano da Palermo, anche Nestorovski e Trajkovski potrebbero fare le valigie se ci dovesse essere la necessità di fare cassa.

 

Per quanto riguarda le permanenze, Mazzotta, Salvi e Moreo potrebbero restare. Possibile anche la permanenza di Pomini.

 


IMMAGINE SIAMO SU INSTAGRAM!

 

ALTRI ARTICOLI

 

🔴 FORZAPALERMO.IT LIVE - IL «GRAZIE» DEI TUTTOLOMONDO

 

DARIO MIRRI: «DISPONIBILE A RISOLVERE IL CONTRATTO DAMIR»

 

SENTENZA, PASSATO E FUTURO DEL PALERMO: RISPONDE LUCCHESI

 

"DIMISSIONI DI CLAUDIO LOTITO". LA PETIZIONE

 






6 commenti

  1. Rosanero 25 giorni fa

    Ripartire da Jajalo, nesto, puscas, Rajkovic, Trajkovski e Delio rossi!!!

  2. Rosanero 25 giorni fa

    I tifosi a furor di popolo vogliono che restino assolutamente questi 5 (i più forti): nestorovski, Jajalo, puscas, Rajkovic e Trajkovski. Il resto possono andare via

  3. Yes 25 giorni fa

    Ma noi siamo fuori dal sistema da anni. Possiamo fare i rivoluzionari, chiamare zeman allenatore e Moggi general manager. Siamo pure liberi di tirare i super Santos alla prossima partita con il Frosinone. In b si sta benissimo e possiamo ca zze ggiare. La serie A e troppo seria. Si intendono cosa seria, quanto meno... È noiosa

  4. Antonio Morana 25 giorni fa

    bla bla bla domiciliato bla bla bla legami bla bla bla Brignoli Jajalo bla bla bla De angelis bla bla. Ma cuomu un vi siddia a diri siempri i stissi cuosi!!

  5. Aggregazione galattica lame rotanti 25 giorni fa

    La necessità di risanare il bilancio farà sì che la somma degli ingaggi dovrà essere ridotta considerevolmente. Questo significa, molto semplicemente, che i sogni di promozione in A si possono dimenticare per molti anni, se non decenni. L'unico metodo per ottenere prestazioni sportive brillanti senza spendere troppo sarebbe ingaggiare Zeman come allenatore. Ma quasi nessuna società ha il coraggio di farlo, vista la sua attitudine antisistema. In ciò le due zeta, Zeman e Zamparini, sono molto simili. E contro il sistema corrotto si perde.

  6. Torakiki 25 giorni fa

    Brignoli, salvi,Mazzotta,jajalo,moreo , il resto se ne possono andare tutti. PS insieme a Foschi se ne dovrebbe andare la de Angelis se vogliono dimostrare di non avere legami col domiciliato

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *