#PALSPE II PARTE

Rossi: «Noi come Ulisse,
bisogna crederci»

Rossi: «Noi come Ulisse, bisogna crederci»



Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia di Palermo-Spezia, in programma domani alle 12:30 allo stadio "Renzo Barbera", il tecnico rosanero Delio Rossi ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:
 

Sul modulo.

Secondo me non ho tempo per stravolgere o ricominciare da capo ma soltanto la possibilità di poter fare qualche aggiustamento. 

 

Sull'avversario.

Non so come si schiererà lo Spezia. Dipende dal loro ma anche da noi e come affronteremo la gara. Mi attendo una squadra che giochi a calcio: ma io sono concentrato sul Palermo e quindi è questo il mio compito, concentrarmi sul campo.

 

Sulla non contemporaneità delle partite.

Per me il calcio è quello di tutte le sfide alle 14.30: adesso le tv hanno stravolto tutto e questo non mi piace. 

 

Sull'aspetto psicologico della squadra.

Prima del risultto del Lecce ho detto ai ragazzi di continuare a dare il massimo e a crederci. Dobbiamo essere come Ulisse.

 

Sull'atteggiamento della squadra.

Ho la sensazione che molte volte sbagliamo i tempi di gioco ma non che la squadra sia leziosa. Sarebbe delittuoso se certi calciatori fossero leziosi senza averne la possibiltà tecnica.

 

Sugli attaccanti.

Nel calcio moderno un calciatore deve saper interpretare entrambi le fasi di una partita, proporzionalmente alle proprie caratteristiche. Le miglior punte a livello mondiale sono calciatori che si sacrificano per la squadra.






4 commenti

  1. Rubini 23 giorni fa

    Li aspetta l'ADE, l'Agenzia delle Entrate? Dove, a Palermo, ma non ha chiuso, due, tre anni fa? AhAhAhAhAhAhAh

  2. Il Moro 23 giorni fa

    Leggere ciuridduscainius24 è sempre un piacere.....un grande....ovviamente approvo la linea di pensiero

  3. Paolo 23 giorni fa

    Foza Palermo sempre, sosteniamo i NOSTRI colori.

  4. CiuridduScaiNius24® 23 giorni fa

    E Penelope chi è la Danieluccia De Luciferi? Con la differenza che lei invece di aspettarvi si allea con i porci...pardon con i proci jajajajjajajjajaja tessendo la tela sui come raggirare le leggi. Al massimo il palermo tenterà di passare colonne di Ercole dove ci auguriamo spartiranno per sempre Tramezzini, Loschi, De luciferi, che hanno distrutto una tifoseria e gli ideali in cui credevano. Andate via indegni figuri l'ade vi aspetta come la imperitura ignominia, e se anche tentaste il ritorno la famiglia Warren dell'universo Conjuring vi ricaccerà indietro malefici esseri!! jajajajajajajaj

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *