RISPOLI

«C'è rammarico. Vivrò a Palermo
anche quando smetterò»

«C'è rammarico. Vivrò a Palermo anche quando smetterò di giocare»

 

Intervenuto al termine della sfida tra Cosenza e Palermo, Andrea Rispoli ha parlato ai microfoni di DAZN della gara:

 

«C’è un po’ di rammarico, la squadra ha giocato bene, abbiamo corso. Andiamo avanti, ci sono ancora 8 partite e abbiamo tempo di fare bottino pieno. I calcoli si possono fare solo in maniera approssimativa, dobbiamo pensare partita dopo partita. La squadra sta dimostrando di essere sempre la stessa. Abbiamo ottimi giocatori, è normale che quando partono i nazionali la squadra ne risente».

 

CAMPIONATO E ASSENZE

«Si decide adesso il nostro cammino? Sicuramente. Cosenza ben organizzata, ce la giocheremo fino alla fine. Cerco di fare sempre meglio in ogni posizione, è normale che ogni giocatore che giocherà la prossima dimostrerà di essere all’altezza».

 

PALERMO E FUTURO

«Tanti anni che sono a Palermo, i tifosi ci hanno sempre sostenuto in ogni situazione difficile. Onorati di avere una tifoseria così importante, meritano la soddisfazione della Serie A. Vivrò a Palermo anche quando smetterò di giocare, mi piace vivere a Palermo. Io rimango se la società vuole. Sono felice, spero in un futuro roseo».






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *