RISPOLI-ALEESAMI

Altro che scontenti

Altro che scontenti



Altro che scontenti, Aleesami e Rispoli stanno dando l’impressione di essersi messi alle spalle tutto il malcontento per la mancata cessione.

 

Come conferma anche il campo, dove i due si stanno riprendendo a poco a poco il posto sulle fasce, sia Aleesami che Rispoli hanno dimostrato di avere ancora tanta voglia di far bene e contribuire alla causa rosanero.

 

Mentre il norvegese è tornato in campo nei minuti finali della sfida contro il Foggia, per poi giocare da titolare le sfide contro Perugia e Crotone (contro il Brescia il terzino è subentrato a partita in corso), Andrea Rispoli è tornato in campo nel secondo tempo della sfida contro gli uomini di Stroppa. L’ingresso del numero tre rosanero ha dato una svolta alla sfida, contribuendo alla vittoria sui rossoblu.

 

Certo, è innegabile come sia Rispoli che Aleesami non siano ancora al top della condizione ma, come sottolinea anche la Gazzetta dello Sport, i due si stanno mettendo a lavoro per ritrovare il posto da titolare.

 

Questione rinnovo: sia Aleesami che Rispoli sono in scadenza a giugno e il Palermo potrebbe perderli a parametro zero. Per scongiurare ciò, Rino Foschi e la società stanno lavorando sul prolungamento del contratto.

 

La voglia di far bene c'è. I due esterni vogliono centrare quella promozione sfumata per un soffio lo scorso anno e soprattutto vogliono mettersi in mostra per un’eventuale cessione futura.

L’arrivo di Stellone, inoltre, potrebbe portare Aleesami e Rispoli ad essere nuovamente dei punti saldi della squadra rosanero.






1 commento

  1. Palermo domina 256 giorni fa

    Aleesami è felice di restare a Palermo e credo anche Rispoli. Queste false notizie sugli scontenti hanno fatto infuriare i giocatori palermitani. c'è il sospetto che siano state messe ad arte in giro per spingerli a lasciare Palermo. Forza Aleesami! Forza rispoli! due ottimi terzini!

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *