«Richieste assurde. Il Palermo ha già incassato 25 milioni» - Forza Palermo Calcio Giornale
PARLA GATTUSO

«Richieste assurde. Il Palermo
ha già incassato 25 milioni»

«Richieste assurde. Il Palermo ha già incassato 25 milioni»



 

Antonino Gattuso, legale del Palermo calcio, si dice sereno in merito alla sentenza - attesa nella giornata di oggi - del Tribunale Federale Nazionale.

 

«Sono e rimango sereno sul giudizio del tribunale federale che non può che rigettare le richieste della Procura che ritengo assurde quanto ingiuste per la squadra, i tifosi e la città intera. La operazione Mepal Marchio è sempre stata trasparente e non nascosta puntualmente indicata nelle comunicazioni sociali e nei bilanci. L'organo di controllo Covisoc, giuste e rigorose verifiche, nulla mai ha eccepito sulla regolarità della vendita della Mepal, chiedendo solo le date previste per i pagamenti fattura nel triennio previsto, nonostante il clamore della indagine della Procura di Palermo e l'istanza di fallimento ha accentuato la rigorosità dei controlli - prosegue Gattuso -.

 

Le perizie d'ufficio hanno sempre confermato che il Palermo aveva tutti i parametri di solidità finanziaria per poter partecipare a tutti i campionati ai quali ha partecipato, peraltro con squadre sempre competitive che da due anni hanno consentito di lottare per la promozione. Ha sempre pagato puntualmente tutti i debiti federali, rimanendo ad oggi una delle società professionistiche più virtuose. Le società di certificazione nulla hanno eccepito sulla regolarità della vendita Mepal. Il Palermo calcio ha già incassato quasi 25.000.000,00 quindi per una cifra superiore alla presunta falsa plusvalenza. La nuova proprietà ha garantito il pagamento entro la naturale scadenza della restante quota e il marchio è tornato in proprietà degli attuali azionisti, tanto che al 30 giugno la società avrà saldato tutti i suoi debiti e potrà contare su un invidiabile patrimonio e capitale sociale».






1 commento

  1. Uno, Nessuno e Centomila 65 giorni fa

    L'anno scorso per il caso Chievo (con alcuni tratti di analogia rispetto al caso montato ad arte oggi ai danni del Palermo), la Procura Federale chiese 15 punti di penalità. In seguito ne furono accordati solo 3 ... Oggi la Procura Federale, per essere più certa di fare danno chiede la retrocessione in C, forse per ottenere 15 punti di penalità ... Ecco come stanno le cose. E se già ci stanno sentenze, non importa un fico secco.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *