MERCATINI

Riaperture dei mercatini
settimanali, il Comune si muove

Riaperture dei mercatini settimanali, il Comune si muove



 

Da questo fine settimana potranno ripartire i "Mercati del Contadino". E' quanto previsto da una direttiva sindacale in via sperimentale, emanata dal Sindaco di concerto con l'Assessore Leopoldo Piampiano. 
I titolari delle concessioni dovranno garantire il rispetto delle distanze di sicurezza tra le persone che attenderanno l'ingresso, munendosi di apposito ticket numerato. L'area oggetto di occupazione, dovrà essere circoscritta con mezzi idonei e si dovrà lasciare libero uno spazio di circa due metri di larghezza, per consentire ai visitatori del mercato, di potere entrare e uscire in sicurezza contingentando il numero di persone. Inoltre, ogni operatore addetto alla vendita dovrà essere munito di guanti monouso e mascherina. All'interno del mercato il numero di persone che stabilmente potranno accedere non potrà essere superiore alla metà dei gazebo autorizzati.

 

Nel caso del primo mercato ad essere autorizzato, quello che inizia oggi a Tommaso Natale, la concessione stabilisce che all'interno dell'area potranno essere posizionati solo sei gazebo per la vendita dei prodotti alimentari. L'attività si svolgerà solo nella giornata di sabato dalle 7.30 alle 13.00. Il primo "Mercato del Contadino" ad essere autorizzato è quello di Piazza Rossi a Tommaso Natale, ma nei prossimi giorni si assumeranno identici provvedimenti per altri operatori del "mercato del contadino" in altre zone della città.


Per lunedì, l'Assessore Piampiano ha organizzato un incontro con i Presidenti delle 8 Circoscrizioni proprio sul tema dei mercatini settimanali mentre si sono avviati contatti con i rappresentanti dei commercianti e degli ambulanti per "un dialogo costruttivo per individuare con tutti le soluzioni più idonee a garantire l'attività economica e la sicurezza di tutte le persone coinvolte".


 






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *