CAOS GRANATA

REPUBBLICA - Trapani, ora c’è il
rischio di non scendere in campo

REPUBBLICA - Trapani, ora c’è il rischio di non scendere in campo



La situazione in casa Trapani resta tesa. La squadra, che a 5 giorni dall’esordio in campionato con la Casertana non ha svolto neanche una seduta di allenamento, è in attesa dell’arrivo del nuovo tecnico Biagioni.

 

Daniele Di Donato, a cui era stata affidata la squadra qualche settimana fa, non è riuscito a svolgere neppure la seduta. La società, che intanto continua ad essere avvolta da un alone di dubbi e incertezze, non è riuscita ad organizzare le sedute di allenamento seguendo le direttive dei protocolli sanitari.

 

L’edizione odierna de la Repubblica, parla della situazione in casa Trapani e dell’intenzione di Fabio Petroni, rappresentante Alivision, nonché proprietario dei granata, di vendere.

 

 

Nella tarda serata di ieri era inoltre previsto l’arrivo di Gianluca Pellino (insieme a Oberdan Biagioni) imprenditore abruzzese di origini romane, che ha pagato uno stipendio ai dipendenti necessari per far aprire lo stadio.

 

 

«Pellino ha acquistato il dieci per cento del club e in questo momento ha sulle spalle il peso mediatico e ambientale in una situazione diventata incandescente –scrive Repubblica-. Petroni, però, rimane l’unico soggetto che può decidere quali siano le sorti del Trapani».

 

Intanto continuano ad arrivare nuove manifestazioni di interesse da parte di possibili acquirenti: «ieri pomeriggio l’imprenditore lombardo Simone Pillisio, titolare di in progetto sportivo insieme al procuratore Claudio Anellucci, ha inoltrato ad Alivision una manifestazione di interesse per acquisire il Trapani. Ma adesso, in qualche modo, ci sarà da fare i conti anche con Pellino».

 

 

Le possibilità di vedere il Trapani in campo domenica sono davvero minime, con i giocatori in piedi davanti lo stadio chiuso che non hanno ancora svolto una seduta di allenamento e che rischiano di non poter scendere in campo per la prima di campionato.


LE NEWS DI GIORNATA

PALERMO, OGGI AL LAVORO A CARINI. DODA SALTERÀ L'ESORDIO

 

PALERMO, ODJER SI PRESENTA. BROH ARRIVA E TORNA MARONG

 

INCOMPLETI ALLA META, ARRIVA ODJER. PELAGOTTI UN REBUS

 

CALCIOMERCATO PALERMO: BROH È ATTERRATO A PALERMO

 

LA CONFERENZA STAMPA DI MOSES ODJER

 

PREPARIAMOCI: STA TORNANDO

 

VIDEO - PALERMO FOOTBALL CLUB: LA STORIA RITORNA SEMPRE

 

ODJER: «VOGLIO DARE IL MASSIMO, PALERMO NON È DI QUESTA CATEGORIA»

 

 

ALTRI ARTICOLI





6 commenti

  1. Totuccione 27 giorni fa

    riscussi i ru liri....

  2. Bugia 27 giorni fa

    ...fa come i bambini, quando ripetono ossessivamente qualcosa per fare dispetto. Del resto, lui amava l'eterno kid per eccellenza...

  3. chi non salta è zamparini 27 giorni fa

    c'è qualcuno che può esprimere una opinione sull'ennesima cag**a del soggetto aggregazione di qualcosa? Sarebbe interessante capire se qualcuno può apprezzare le battute di questo carneade troll. Ci dovrebbe essere da ridere? Ma poi che c'entra MZ col Trapani? Deve rompere pure in campo neutro! Deriva incontrollabile...

  4. Aggregazione galattica lame rotanti 27 giorni fa

    Zamparini, vattene!

  5. JPBoxer 27 giorni fa

    Ma veramente la priorità, per il nuovo proprietario, era quella di esonerare un allenatore appena arrivato e pagare uno stipendio in più? C'è qualquadra che non cosa...

  6. Tifoso 27 giorni fa

    Cara Repubblica, ma questo vale naturalmente per tutti i valorosi giornalisti locali che riempiono di tarantelle, ci fare sapere come il Trapani appena 15 giorni addietro è stato regolarmente inscritto al torneo di C ? Quali garanzie ha presentato a fronte di milioni di disavanzo? E se ce lo faceste sapere anche per i cugini catanesi ve ne saremmo davvero grati. Fiduciosi i tifosi del Palermo vi ringraziamo

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *