LA REPUBBLICA - PALERMO

Rino Foschi, il punto
fermo per l'intera società

Rino Foschi, il punto fermo per l'intera società



IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM!

 

Dopo numerose ricerche, Maurizio Zamparini ha trovato il suo ‘’uomo a Palermo’’. Si tratta di Rino Foschi.

 

L’edizione odierna de “la Repubblica – Palermo” ha evidenziato come il dirigente sia diventato un responsabile a 360° del Palermo.

 

«Rino Foschi in questo momento è il punto di riferimento per tutti. Non solo per l’attuale proprietà che sta cercando di passare la mano, ma anche per le varie componenti della società, passando dalla squadra rosanero fino alla stessa presidentessa Daniela De Angeli. L’investitura non è di quelle ufficiali, ma Foschi se l’è ritrovata cucita addosso su misura in questi giorni e soprattutto ieri nel tradizionale appuntamento dello scambio di auguri con la stampa. È stato proprio Foschi l’unico a parlare e a fotografare il momento che sta attraversando la società rosanero».

 

Già dalla conferenza di presentazione del gruppo inglese è stato chiaro come Foschi sia e sarà un punto di riferimento per l’intera società rosanero.

 

Ad evidenziare questo, oltre la carica di direttore dell’area tecnica che gli permette di avere contatti con gli ambienti federali e ad essere presente nelle riunioni in lega, anche la responsabilità che ha scelto di prendersi davanti agli inglesi nel giorno della conferenza stampa.

«Sono responsabile io di tutto a trecentosessanta gradi» disse in quell’occasione.

 

Inoltre, «è sempre Foschi che sta illustrando il prodotto Palermo a chi ha manifestato l’interesse a comprare. “Gli sto facendo vedere il modo in cui lavoriamo e tutti i vari aspetti della società” ha detto qualche giorno fa al termine di una riunione operativa con gli inglesi. Foschi ha preso la parola anche mercoledì sera alla Tonnara Florio in rappresentanza della società davanti a tutta la squadra riunita insieme a tutti i dipendenti per lo scambio di auguri natalizio. Il suo ruolo forte all’interno del club è testimoniato dalla fotografia che apre la raccolta di scatti della serata, pubblicata sul sito ufficiale del club, in cui lui è al centro fra la presidentessa Daniela De Angeli alla sua destra e il capitano Ilija Nestorovski alla sua sinistra. Non c’è intervista, poi, in cui dall’allenatore Roberto Stellone ai giocatori, non si faccia riferimento a Foschi. L’ultimo a farlo è stato Alberto Pomini nel post partita contro il Livorno. “Abbiamo una figura di riferimento come Foschi – ha detto – che per noi è fondamentale”. A proposito di acquirenti, ieri non c’era nessun rappresentante inglese all’aperitivo organizzato allo stadio per lo scambio di auguri con i giornalisti. Forse perché anche ieri fra le società della sterminata galassia che ruota intorno a chi ha detto di volere comprare il Palermo c’è stato un altro movimento: dopo che mercoledì la Sport Capital Group aveva cambiato nome in Jonzi23 Limited, ieri Clive Richardson e John Treacy hanno creato una nuova società, proprio con il nome di Sport Capital Group. Il capitale sociale della neonata Ltd è di cento sterline, per pagare i dieci euro del prezzo di vendita del club stavolta bastano e avanzano».


 

ALTRI ARTICOLI

 

• CESSIONE PALERMO, TRAVOLTI DA UN'INSOLITA PUPIATA NELL'AZZURRO...

 

• IL SILENZIO CHE FA RUMORE

 

• GDS - PALERMO, GOODBYE JAMES: SHEEHAN FUORI DAL GRUPPO INGLESE

 

• PALERMO, C'ERA UNA VOLTA L'EFFETTO "BARBERA"

 

• QUEL POCO CHE SAPPIAMO DI JAKE LEE, COLLABORATORE DI RICHARDSON

 

• COSA HANNO COMUNICATO SPORT CAPITAL E FINANCIAL INNOVATIONS

 

• PALERMO, CHI È DEAN HOLDSWORTH, IL NUOVO CONSULENTE DI RICHARDSON

 

• TUTTAPPOSTO VAI TRANQUILLO






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *