TECNICI A CONFRONTO

Record d'imbattibilità:
Tedino può battere Iachini

Record d'imbattibilità: Tedino può battere Iachini



Il Palermo sceso in campo a La Spezia non è stato uno dei migliori visti in questa stagione. I rosanero hanno faticato, e non poco, per portare a casa il pareggio, Pomini ha dovuto fare gli straordinari, mentre Nestorovski si è dovuto dimenare tra la foltissima difesa ligure. Ma il risultato di La Spezia è stato un risultato importante perché permette a Bruno Tedino di agganciare il record del collega Beppe Iachini di undici gare in trasferta senza sconfitte. 

 

Zamparini: «Ieri prova di forza. Mercato? Solo giovani»

 

Nella stagione 2013/14 il Palermo di Iachini fece un filotto finale di undici match senza perdere fuori casa con nove vittorie e due pareggi, risultati che permisero la promozione in Serie A con cinque giornate d'anticipo e il recordi di punti (86). Tedino, invece, ha iniziato la stagione senza ancora perdere lontano dal "Barbera", insieme a Napoli e Barcellona è la squadra a restare imbattuta fuori casa in Europa. Il Palermo ha totalizzato quattro vittorie e sette pareggi, che valgono meno punti rispetto a Iachini, ma resta pur sempre un risultato invidiabile. 

 

Serie B a confronto: il Palermo con il monte ingaggi più alto

 

Adesso ci sarà il Brescia in casa, poi l'Empoli fuori: ed è lì che i rosanero potranno fare qualcosa che solo poche squadre sono riuscite a fare se evitaranno la sconfitta e raggiungere le dodici partite utili consecutive, ovvero il record assoluto in Serie B. Risultato che è stato ottenuto solo dal Chievo, allenato da Iachini, nella stagione 2007/'08, dal Bari nel 2009 e dal Lecce nella stagione successiva. Tutte squadre che furono promosse in Serie A. Quello di Empoli sarà un match tutt'altro che facile, uno scontro diretto per la promozione, ma Tedino sarà consapevole di questo possibile traguardo e cercherà di uscire imbattuto dal "Castellani". Se poi i rosanero riusciranno anche ad evitare la sconfitta nella gara del 17 febbraio a Perugia, allora questo Palermo entrerà nella storia ottenendo un risultato che nessuno ha raggiunto fino ad ora. Probabilmente, Tedino, non guarderà a questi record. Lui sarà concentrato sulla partita e a mantenersi primo in classifica, ma entrare nella storia di questo campionato, in fondo, sarebbe la ciliegina sulla torta in caso di promozione.  






13 commenti

  1. Novantaquanto? 22/01/2018

    @Sachverhalt Ma quale 95%? Sono solo un pugno di prepotenti che hanno la presunzione di imporre le proprie idee ad altri e lo fanno con metodi cha vanno dal mafioso al fascistoide. Per fortuna il famoso 95% ragiona con la propria testa.

  2. Sachverhalt 22/01/2018

    MI trovo perfettamente d'accordo con Kam. Inoltre non gradisco i continui improperi rivolti a chi non è allineato al Zampa-bashing: il minimo che possa succedere è essere accusati di essere a libro paga del patrùn, per tacere di ulteriori improperi non riproducibili. Una parte della tifoseria palermitana (dubito fortemente che sia il 95%, come si legge spesso), crede di avere un diritto naturale a risultati sportivi eccelsi (la coppa UEFA la snobbiamo, cfr. Schalke 04), dimentica di un passato vicino quasi sempre allo zero.

  3. Claudio P. 22/01/2018

    Ma picchi ci rati cuntu? Sono un disco rotto monodirezionale, senza logica.

  4. Kam 22/01/2018

    Credo che il livello di questa serie B si equivalga con quella dell'ultima promozione. A volte per andare contro il consigliere Zamparini si perde un pò di obiettività e quindi si cerca di sminuire l'attuale valore del Palermo inserendolo in un contesto di mediocrità. Semmai se dobbiamo per forza fare dei paragoni, la B dei tempi di Luca Toni, Filippini e Vasari, sicuramente era di un livello qualitativo superiore all'attuale; basta pensare che c'erano squadre come Napoli, Genoa Fiorentina,Atalanta,Cagliari, Torino: una sorta di A2. Intanto auspichiamoci una pronta risalita.

  5. Roberto 22/01/2018

    E avete davvero rotto le scatole. Cercate di distinguere l'aspetto sportivo dall'aspetto societario. Questo Palermo per questa Serie B è forte, fine della discussione, poi se non volete ammetterlo perché comunque dovete sempre sparare su Zamparini, quello è un altro discorso. Io penso che nel bene o nel male Zamparini è il miglior Presidente che il Palermo abbia mai avuto e lo dico su questioni inoppugnabili: i numeri. Le persone si misurano sui risultati e i numeri sono lo specchio dei risultati ottenuti. Poi l'uomo può essere antipatico, ma quello è un altro discorso.

  6. ivo 22/01/2018

    La penso come Paco, il livello di questa serie B è né più e né meno quello delle stagioni precedenti.

  7. Isatacuracaticachi 22/01/2018

    @Paco non posso che essere d'accordo con te, commento perfetto. @Marcello giù il cappello come sempre!

  8. Marcello 22/01/2018

    Comunque, per ritrovare simili percorsi, in serie B, prima di Zamparini, bisogna tornare indietro di mezzo secolo. Nella memoria quindi di qualche tifoso rosanero che adesso ha almeno 60 (sessanta) anni. Campionato 67/68, con Bercellino II (per fortuna rispedito a Palermo dalla Juventus), Nova, Benetti. Quest'ultimo, futuro nazionale inamovibile, l'anno dopo ceduto alla Juventus, in cambio di Maggioni e Gori in comproprietà, De Paoli e Furino ( in prestito).

  9. Paolo 22/01/2018

    Dei record me ne frego, voglio la promozione in serie A. Abbiamo fatto tanti pareggi e per aumentare il distacco dalle altre servono le vittorie.

  10. Sachverhalt 22/01/2018

    @Paco È molto semplice: il primo posto in B non può essere un motivo di soddisfazione, perché altrimenti si attribuirebbero meriti alla proprietà friulana. Ergo, la Serie B DEVE essere pessima.

  11. Marcello 22/01/2018

    E contro il Latina si perse in casa (1 - 2), nonostante l'esaltante cornice di pubblico ( ben 8mila spettatori ca). Nel girone di andata 5 le sconfitte, 2 in casa (Empoli e Latina) 3 fuori (Spezia, Bari, Carpi).

  12. paco 22/01/2018

    Ancora con questa storiella della B poco tecnica? Lo dicevate pure nel 2013. La B è SEMPRE stata poco tecnica. Quali erano queste famose squadre tecniche del 2013? Il Trapani? La Virtus Lanciano? Il Padova? La Juve Stabia? Il Latina con una squadraccia arrivò terzo!!!! Levatevi il prosicutto dagli occhi.

  13. rosario 22/01/2018

    Paragone improponibile sia per i punti ottenuti che per le squadre presenti in questa serie B poco tecnica. Comunque il record di 86 punti per me questa squadra non lo batterà! Quella era uno squadrone per la B tant'è vero che l'anno successivo in A raggiunse il 10° posto con 50 punti questa rosa invece nutro parecchi dubbi che raggiunga la salvezza.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *