INTERVISTA

Ranieri: «Ancora troppi
contagiati per ricominciare»

Ranieri: «Ancora troppi contagiati per ricominciare»

 

 

Se il calcio è pronto per riprendere le attività, un ritorno alla completa normalità è ancora lontana. Dà conferma anche l'allenatore della Sampdoria Claudio Ranieri che ha parlato così della situazione e della sua opinione al Corriere della Sera:

 

«Ci sono ancora troppi morti e contagiati pe ricominciare. Non vorrei che la fretta ci facesse commettere degli errori. In questo momento c'è gente che ha più bisogno di noi dei tamponi. La stagione va finita ma in modi e tempi e giusti, il calcio è uno sport di contatto e dovrebbe essere l'ultima disciplina a ricominciare. Dopo una sosta così lunga avremo bisogno di almeno sei settimane per assicurarci tutto sotto controllo».


ALTRI ARTICOLI

 

CORONAVIRUS, IL BOLLETTINO IN SICILIA DEL 22 APRILE

 

MESSINA, AVERE 100 ANNI E METTERE K.O. IL CORONAVIRUS (VIDEO)

 

LA PROPOSTA SHOCK: FERMARE IL CALCIO FINO AL 2021

 

RIPRESA ALLENAMENTI: LA NOTA DELL'AIC

 

SERIE C, DUE GIRONI E SEMIPROFESSIONISMO

 






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *