ASSESSORE D'AGOSTINO

«Delibera firmata. Il Palermo
deve giocare al Barbera»

«Delibera firmata. Il Palermo deve giocare al Barbera»



In casa Palermo si continua a pensare alla prossima stagione. Fra gli argomenti che maggiormente tengono banco, la questione stadio con  il confronto fra il Comune di Palermo e la società rosanero: oggetto del confronto sarebbe il canone che il Palermo Calcio dovrebbe conferire al Comune per la concessione della struttura. In tal senso sulle frequenze di Radio Time nella trasmissione Time Sport è intervenuto l'assessore al bilancio del Comune di Palermo D'Agostino Roberto.

 

Il Palermo Calcio giocherà a Palermo, questo è ovvio.

 

Continua

Non ho mai visto dalle due parti, Comune e società rosanero, alcuna frizione o alcuna incomprensione. Per quanto riguarda lo stadio, il percorso è stato discusso con la società rosanero: un percorso lungo iniziato prima dell’emergenza Covid-19, quindi l’auspicio di tutti è che il Palermo giochi al Renzo Barbera.

 

Procedimento

Il canone è valutato da un documento tecnico della Commissione tecnica del Comune di valutazione che esprime il valore della struttura, come competenza dell’Ufficio Patrimoni. Il valore definitivo verrà valutato dal Consiglio comunale, sovrano, che definirà il valore assegnato alla società in base alla categoria che disputerà il Palermo.

 

Il Palermo giocherà al Renzo Barbera

Le percentuali in funzione della categoria saranno decise in Consiglio Comunale. Il valore di riferimento sarà quello deciso dal documento tecnico della Commissione tecnica che ha valutato il bene. La delibera è pronta e sarà discussa in sede di Consiglio Comunale, ma le tempistiche saranno proporzionali alle esigenze di iscrizione al prossimo campionato del Palermo.

 

Quindi?

Per quanto riguarda la Serie C la valorizzazione sarà decisa dal Consiglio Comunale, chiaramente ognuno chiede di pagare in base ai propri interessi. Ciascuno farà la propria proposta ma l’obiettivo comune è che il Palermo giochi in città al Renzo Barbera: troveremo sicuramente un accordo.

 

Infine

È in corso l’interlocuzione con la Regione Sicilia perché noi siamo dei concessionari della Favorita. In ogni caso stiamo cercando un processo legislativo che ci permetta di poter agire.


 

ALTRI ARTICOLI

 

CALCIOMERCATO «INTERNO» FASE 1, CHI RESTA E CHI VA

 

CENTRO SPORTIVO: TRATTATIVA AVANZATA PER TORRETTA

 

PALERMO, CONCESSIONE STADIO. PARLA ORLANDO

 

FORZAPALERMO.IT LIVE - CON ROBERTO CHIFARI E MANUEL MANNINO

 

«CONCESSIONE DEL BARBERA AL PALERMO»: C'E' UNA PETIZIONE

 






2 commenti

  1. Nicola massimo Mastrogiovanni 20 giorni fa

    Ma stiamo scherzando? Su una società ed una città come Palermo si discute del canone da versare per il Barbera ? Eppure non succedeva neanche in tempi remoti quando affrontavamo campionati con in campo l atletico Leonzio . Al peggio non c'è mai fine

  2. stadio 21 giorni fa

    Tutto ampiamente previsto, tutto secondo logica.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *