EDITORIALE

Puscas-Nestorovski: gli ex fanno
gola ma non al Palermo

Puscas-Nestorovski: gli ex fanno gola ma non al Palermo



Articolo di Peppe Musso

 

Il calciomercato di serie B si aprirà ufficialmente domani, ma di trattative in corso (e concluse) ce ne sono già parecchie.
 
A turbare i sogni dei tifosi però sono sempre quelle che portano agli attaccanti: il calcio alla fine è un gioco semplice, vince chi segna di più, dunque è ovvio che tutti sono sempre più interessati alle spalle (e alla testa e ai piedi) di chi dovrà sopportare questo compito.
 
In particolare, sono due i nomi che stanno infiammando il mercato delle punte della cadetteria, e sono due ex rosanero: George Puscas e Iljia Nestorovski. I due attaccanti hanno giocato insieme a Palermo nella stagione 2018/19, trovando anche una discreta intesa, ma vengono da una stagione diametralmente opposta.
 
Il romeno si è accasato al Pisa a gennaio, e ha provato a trascinare i toscani in serie A. Il suo bottino, comunque buono, di 8 gol e due assist in 22 presenze non è bastato. Adesso Puscas tornerà alla casa madre (il Reading) e aspetta di conoscere il suo futuro, che potrebbe essere ancora Pisa, ma anche Cagliari o Bari.
 
Il macedone invece viene da una stagione molto travagliata passata a Udine, tormentata da infortuni. Il suo apporto è stato minimo, lo dicono i numeri: appena sette presenze (di cui una sola da titolare), un gol e un assist. Per lui il discorso è diverso, perchè da oggi è libero di accasarsi con chi voglia: ci stanno pensando molto Genoa, Lecce ed Ascoli.
 
Insomma, un valzer che sicuramente continuerà a suonare per molti giorni, a cui però sembra che il Palermo non parteciperà: Castagnini ha scelto il suo attaccante, che salvo clamorosi colpi di scena sarà Matteo Brunori.





9 commenti

  1. Bugia 42 giorni fa

    Si, si, certo come no...bravo @1%, hai detto la tua. Mi farei un orgi@ con Baldini e Oddo...certo, ok, bravo. Ricordati il tuo coming out. Così finalmente ti liberi. Magari arrivi a un buon 5%...

  2. Paolo 42 giorni fa

    E' evidente, dopo che ha chiaramente detto che gli faceva sangue Oddo (poco prima di Palermo-Padova) adesso le sue mire sono su Baldini. Cosa cè ti faresti un week end con lui a parlare di ornitologia leggasi canario? Sei disgustoso, troll e cacànese niente di peggio.

  3. Paolo 42 giorni fa

    Dignità zero, da un troll cacanese cosa ci si doveva aspettare? Un malato mentale che si finge tifoso del Palermo, ma che essendo un 'ornitologo carnoso' cerca solo canari e uccelli. Del Palermo non gli frega nulla.

  4. Bugia 42 giorni fa

    Beh, visto che la redazione si annaca...inspiegabilmente .... aggiungo: questo soggetto dotato di 1% di massa cerebrale, che prevede-augura l'esonero di Baldini a dicembre e che pertanto, prevede-augura che il campionato del Palermo vada male... con quale faccia intima al sottoscritto o chicchessia di stare 'MUTO'...ti devi solo inchinare, in silenzio, davanti Baldini, capito feccia? Poi gentilmente, sparisci, indegno.

  5. Bugia 43 giorni fa

    Ahahahahahaha...sempre a me pensa, è proprio innamorata.... Chiedi scusa a Baldini, Giuda. E non mettere piede allo stadio, se hai dignità, visto che 'adesso ci vorrebbe un allenatore vero'....inchia buffone e minchi@ di mare.

  6. Paolo 44 giorni fa

    Muto calamaro che tu con il Palermo non c'entri nulla.

  7. Paolo 44 giorni fa

    Muto calamaro, che tu del Palermo non sai nulla. Dignità zero, vannacati u cacània.

  8. Bugia 44 giorni fa

    ...accuminciamo...ma questa promozione non ha insegnato niente? Dare fiducia a questa società, no? Se Baldini vuole determinati giocatori un motivo ci sarà. FOOOORZAPALERMOOOOOOOOO

  9. Stefano. M 45 giorni fa

    Già di quello che si sente che Baldini vuole riconfermare gran parte del gruppo dei giocatori della promozione si rischia di giocare col fuoco la serie B è un'altra categoria ci vogliono giocatori tecnici e soprattutto strutturati fisicamente che noi non abbiamo perciò mano al portafoglio e diamoci una mossa nel prendere giocatori di categoria fuori i picciuli

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *