MOVIDA

Pub a Palermo pronti a
richiudere: «Troppi vincoli»

Pub a Palermo pronti a richiudere: «Troppi vincoli, ci fermiamo»



 

Da poco meno di una settimana le restrizioni anti-covid19 hanno avuto un ulteriore allentamento. I barbieri, i parrucchieri, ma anche i ristoranti e i pub hanno riaperto, ma non con poche difficoltà.

 

Il primo giorno di “via libera”  ha causato diverse problematiche, soprattutto nell’ambito della movida. Ha fatto il giro del web e non solo la foto con gli assembramenti alla Vucciria di lunedì scorso che ha scatenato, tra le altre, la furia di Orlando e Musumeci.

 

Proprio l’episodio di inizio settimana ha portato il proprietario della Taverna Azzurra a chiudere nuovamente il locale. Una soluzione che potrebbero adottare anche altri  locali.

 

L’edizione odierna del Giornale di Sicilia si sofferma proprio su questo aspetto: le regole per le riaperture dei locali come i pub non sono molto chiare e i commercianti preferiscono restare chiusi così da evitare assembramenti fuori i locali e rischiare sanzioni.

 

A Palermo, soprattutto in Via Lumia, sono molti i locali che, per evitare assembramenti hanno deciso di rimanere chiusi.

 

ALTRI ARTICOLI

 

UFFICIALE CHE NON SI SA ANCORA DOVE GIOCHERA' IL PALERMO

 

DI PIAZZA: «GRAZIE DI CUORE PERGOLIZZI»

 

GHIRELLI, SERIE C: «NON SIAMO IN GRADO DI TORNARE A GIOCARE»

 

SIBILIA: «DECISIONE PRESA A TUTELA DELLA SALUTE DI TUTTI»

 

DI PIAZZA: «HA IL SAPORE DELLA SERIE C»

 

UFFICIALE - STOP AI CAMPIONATI DILETTANTI, IL COMUNICATO

 

CONSIGLIO FEDERALE: B E C AVANTI, STOP ALLA SERIE D






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *