FORMAZIONI

Squadra che vince... si cambia
Le probabili di Palermo-Venezia

Squadra che vince... si cambia. Le probabili di Palermo-Venezia



 

Squadra che vince...si cambia. Roberto Stellone pensa al tour de force e, nonostante la vittoria di Lecce, varera un'altra formazione, la terza diversa in tre partite. Dalla difesa a tre alla difesa quattro: questo è il cambiamento più significativo con la squadra che tornerà con lo stesso schieramento visto contro il Crotone: il 4-3-1-2, ma con elementi diversi. 

 

Lo aveva detto prima di Lecce, lo ribadisce adesso, Stellone cambierà più uomini possibili e saranno almeno cinque i cambi rispetto alla trasferta pugliese. Nella difesa a quattro mancherà sicuramente Slobodan Rajkovic, che fino ad adesso le ha giocate tutte e contro il Venezia riposerà in vista del turno infrasettimanale. In settimana Stellone ha provato Struna con Pirrello, sarebbe un'accoppiata inedita, ma la possibilità di vederli insieme sono alte. Occhio anche a Bellusci, sempre favorito per partite dall'inizio. Sulla fascia destra ballottaggio fra Salvi e Rispoli con il primo leggermente favorito a meno di cambi dell'ultimo minuto, mentre a sinistra torna Aleesami titolare. 

 

Nel centrocampo a tre ci sarà l'insostituibile Jajalo al centro, ai suoi fianchi Haas sicuro del posto e Fiordilino. Il polacco Murawski, come accennato da Stellone in conferenza, non ci sarà. Il turnover "colpirà" probabilmente anche Falletti, con Trajkovski favorito per assistere le due punte Nestorovski e Puscas che torneranno insieme dall'inizio. 


LEGGI

Stellone: «Tutti meritano una chance. Rajkovic deve rifiatare»

Zenga: «Palermo grande squadra ma non dobbiamo aver paura»


 

Il Venezia di Walter Zenga si presenterà a Palermo con unos chieramento offensivo per cercare di fare la partita come ha dichiarato lo stesso allenatore dei lagunari. Nel suo 4-3-3 torna lo squalificato Andelkovic, che affiancherà Domizzi al centro della difesa. Sulla destra favorito Bruscagin, mentre Garofalo confermato a sinistra. A centrocampo spazio al solito Bentivoglio al centro con Schiavone e Suciu ai suoi fianchi. In attacco confermatissimo il tridente formato da Di Mariano a destra, Falzerano a sinistra e Litteri al centro. Buone possibilità di giocare per Citro, l'ex Frosinone protagonista nella finale playoff per aver lanciato un pallone in campo.

 

PALERMO: 4-3-1-2, Brignoli; Salvi, Struna, Bellusci, Aleesami; Fiordilino, Jajalo, Haas; Trajkovski; Puscas, Nestorovski.

 

VENEZIA: 4-3-3, Vicario; Bruscagin, Andelkovic, Domizzi, Garofalo; Schiavone, Bentivoglio, Suciu; Di Mariano, Litteri, Falzerano.






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *