BOSCAGLIA

«Voglio rivedere la squadra
del filotto di vittorie»

«Voglio rivedere la squadra del filotto di vittorie»




Le dichiarazioni del tecnico del Palermo Roberto Boscaglia, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match contro il Potenza:

 

“Abbiamo lavorato sulla partita prevalentemente sul campo. Abbiamo provato a preparare la partita nei migliori dei modi consapevoli che sarà una partita difficile. Mi aspetto di vedere quello che ho visto negli ultimi sessanta minuti dell’ultima gara, una squadra vogliosa che concede poco agli avversari. Non sarà facile ma è quello che vogliamo fare”.

 

ERRORI

“I problemi vanno corretti con il lavoro. Prima di Francavilla nelle ultime quattro gare avevamo subito solo un gol e pochissime situazioni avversarie, la squadra aveva trovato un assetto importante. Il gol di domenica è un errore individuale che si trasforma in errore di reparto, sulla palla scoperta di doveva scappare. Anche noi abbiamo avuto situazioni non sfruttate, dobbiamo lavorare sulle marcature e sui posizionamento preventivi. Dobbiamo limitare questo aspetto e dobbiamo farlo attraverso il lavoro, la visione delle partite con la squadra. De Rose? Un giocatore importante per la categoria, sa costruire e interdire e garantisce tanta esperienza”.

 

LIMITI

“Tutte le avversarie sono difficili da affrontare e abbiamo qualche limite che dobbiamo superare con il lavoro. Dobbiamo migliorare un po’ di cose, ci sono delle lacune prevalentemente di attenzione e concentrazione perché con squadre alla nostra portata concediamo qualcosa e questo non deve succedere. Dobbiamo puntare sulla concentrazione, è un problema che ci portiamo e che dobbiamo limare. La squadra ha fatto partite molto importanti e altre decisamente meno”.

 

EQUILIBRIO

“Siamo una squadra di nuova concezione, abbiamo cambiato tanto come uomini e gioco e abbiamo affrontato tante problematiche. A volte abbiamo creato tanto e nelle uniche occasioni concesse abbiamo preso gol. Se dobbiamo attaccare molto aperti dobbiamo sapere che possono arrivare ripartenze e dobbiamo lavorare sulla prevenzione di certi errori. A volte difendiamo bene e concretizziamo poco, dobbiamo trovare il giusto equilibrio e non è facile, stiamo lavorando. E’ una squadra costruita per tenere il pallino del gioco e quando non l’abbiamo andiamo in difficoltà”.

 

PAURA

“In alcuni periodi dove le cose non vanno bene può arrivare un po’ di paura ma le nostre certezze non devono essere scalfite. Avviamo una squadra concepita per cercare d fare gioco e costruire, per provare a limitare le ripartenze e difendere in campo aperto. Sappiamo che può succedere e dobbiamo accettarlo, altrimenti avremmo fatto una squadra concepita per un altro modo di fare gioco. Per tantissime partite abbiamo avuto un equilibrio, così come nell’ultima parte della scorsa partita e nel primo tempo di Francavilla. Dobbiamo tornare quelli che hanno fatto bene durante il periodo del filotto di vittorie”.

 

CAPUANO E POTENZA

“Eziolino è un amico, una persona con il quale mi confronto spesso. Personaggio molto interessante e un grande allenatore, ci avrà studiati bene e avrà preso contromisure importanti per contenerci”.

 

MERCATO

“Non devo parlare di mercato, alleno la squadra che la società mi mette a disposizione, siamo un’unica voce con la società. Questa squadra è al nono posto, vedremo dove saremo alla fine dell’anno e faremo le somme. Il nostro obiettivo è migliorare la classifica per giocarci le nostre carte ai play-off. Ho questa squadra e alleno questa squadra, abbiamo delle certezze e in tanti hanno dato le giuste garanzie. Vedremo cosa succederà nei prossimi giorni ma qualora non dovesse arrivare nulla continuerò ad allenare questa squadra senza problemi”.

 

CRIVELLO E DE ROSE

“Crivello sta bene e può giocare. De Rose sa benissimo cosa fare avendo militato tanto in questa categoria, domani c’è e ci sono altissime probabilità che sia della partita”.

 

INFORTUNATI E SARANITI

“Non abbiamo recuperato nessuno, Marconi e Almici sono prossimi al rientro e purtroppo perdiamo Accardi. Saraniti? Dovete chiedere a lui, per me i giocatori dovrebbero fare molta attenzione con i social, devono solo dare tutti il massimo in campo, meno parlano meglio è ma vale per tutti, non solo per lui”.

 

OCCASIONI SPRECATE

“Stiamo lavorando spesso sul mettere i giocatori davanti la porta e tirare. Spesso queste situazioni si risolvono da sole, le dinamiche si sbloccano da sole anche lavorandoci tanto. Arriverà il momento in cui costruiamo per tre e troviamo tre gol, sono situazioni che devono venire bene sul momento”.
 





4 commenti

  1. Chi non salta è zamparini 31 giorni fa

    L’unico filotto che si vede è quello di idiozie inanellato dal TROLL MASTER dal giorno in cui zamparini ha messo piede a Palermo #senzavergogna #senzaneuroni

  2. Francesco da Treviso 32 giorni fa

    Siamo alla frutta!

  3. verità 32 giorni fa

    Parole, parole.

  4. Aggregazione galattica lame rotanti 33 giorni fa

    Ecco, come a confermare la mia tesi, anche Boscaglia nomina ancora il mitico filotto, che sta per arrivare in modo travolgente. Basta saper attendere a sufficienza. #algridodibattaglia

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *