IL COMMENTO

A Potenza vince la noia:
Palermo, gol questo sconosciuto

A Potenza vince la noia: Palermo, gol questo sconosciuto



Gol questo sconosciuto.

Il Palermo non va oltre il pareggio a reti bianche contro il Potenza, peggior difesa del campionato e orfana del capocannoniere Cianci andato al Bari.

 

Mister Boscaglia torna al 4-3-3 che vede Doda a destra al posto dell’infortunato Accardi, Palazzi ancora centrale di difesa con il nuovo arrivato De Rose da play basso e l’ormai tridente definitivo composto da Kanoute, Lucca e Valente. Inizia la gara e si nota subito la presenza, fondamentale, di un giocatore come De Rose in mezzo: la palla gira sicuramente con più raziocinio, la manovra è più fluida ma manca ancora di quella giusta rapidità per poter tagliare i reparti dei padroni di casa. Il Potenza, tranne qualche timido tentativo di proporsi in avanti, appare sinceramente poca roba al cospetto di un Palermo padrone assoluto del campo ma ancora troppo poco incisivo davanti dove le occasioni scarseggiano e le poche che arrivano non vengono capitalizzate.

 

Nella ripresa la solfa non cambia, con il Palermo che tiene in mano le redini del gioco e il Potenza impegnato prevalentemente a tenere botta per portare a casa il pareggio. L’ingresso di Rauti porta sicuramente più dinamicità nei tre davanti ma le occasioni reali da gol sono comunque rare, anche quando il resto del reparto viene cambiato con gli innesti di Floriano e Saraniti. La manovra gira meno macchinosa del solito, a livello difensivo la squadra non rischia praticamente nulla ma davanti non si riesce ad avere quel guizzo che possa portare al gol del vantaggio.

 

La brevità del commento rispecchia esattamente l’andamento della gara del Viviani di Potenza: poco.

Una partita scialba, quasi al limite del noioso, consegna ad entrambe le squadre un pareggio che, di fatto, accontenta più i padroni di casa che gli ospiti. Le leggere migliorie viste sul piano del gioco, grazie soprattutto all’innesto di De Rose da play basso, vengono vanificate completamente dalla pochezza della squadra sul piano offensivo. La brutta paura che emerge al termine di questa sfida, visti gli ultimi risultati dei rosa, è adesso quella di dover iniziare a guardare più le squadre che stanno sotto al Palermo rispetto a quelle che stanno sopra.





31 commenti

  1. chi non salta è zamparini 80 giorni fa

    Condivido in toto quanto postato da Cornelius e da Giuseppe.I tifosi veri si aspettavano qualcos'altro, anche sotto il profilo della gestione (tecnica e no) e della comunicazione.C'è nervosismo in società, è evidente. Non ne farei un dramma Una stagione storta ci può stare.Catania e Lecce hanno fatto 5 anni in C (il Catania la sta ancora facendo). Non è un diritto divino vincere subito.Si può anche sbagliare purché sia fatto in buonafede al contrario degli anni precedenti. Purtroppo stona la denigrazione sistematica di certi troll, veri carneadi, disturbatori seriali come l'onnipresente idiota

  2. Bugia 80 giorni fa

    Non so se il filotto inizierà mai. La presenza del valletto è invece una sicurezza.

  3. Aggregazione galattica lame rotanti 80 giorni fa

    Considererei anche la vicinanza del terzo posto, distante appena 11 punti. Questa squadra può certamente recuperarli in poco tempo, non appena sarà iniziato il filotto - forse già a partire da mercoledì in occasione della sfida interna contro la Ternana. Inoltre, i 7 punti che separano i rosanero dai play out costituiscono un cuscinetto che dona sicurezza all'intero ambiente. #aquilealdecollo

  4. Palermoforever? 80 giorni fa

    Partiamo da un concetto molto semplice: l'anno prossimo ci saranno solo tre promozioni dirette (una per girone). Non abbiamo certezze sulla composizione dei gironi per cui rischiamo di dovere fare i conti con un paio di retrocesse oltre che con 2-3 società ambiziose già presenti nel girone. Le casse sociali per fare mercato non saranno più ricche di adesso, ergo, non facciamoci troppe illusioni. Il campionato giusto sarebbe stato e sarebbe ancora questo. Ma a patto di prendere un bomber che finalizzi o contribuisca a finalizzare il lavoro della squadra. Puntiamo ai play off, ma SERIAMENTE !!!

  5. chi non salta è zamparini 80 giorni fa

    @scorretto(re) automatico alias aggregazione. Questione di fretta. Null'altro. #senzaneuroni; #tischitoschi;#idiotaforever; #ridicolodentro

  6. giovanni rosanero 80 giorni fa

    Io sinceramente non vedo il futuro così sereno e radioso come alcuni di voi lo vedono. Avevamo bisogno di rinforzarci e non ci siamo rinforzati o meglio non ci siamo potuti rinforzare per scarse finanze. Secondo alcuni di voi Mirri ha commesso pochi errori, secondo me ne ha commesso molti : 1) ha fatto scappare l' altro socio senza avere alcuna possibilità di pagare le quote 2) sta legando il proprio destino a quello di Sagramola che ha praticamente sbagliato tutto. Quest' anno se ne andato, il prossimo bisognerà rifondare la squadra, con quali soldi? L' appartenenza non basta per vincere ....

  7. Yes 80 giorni fa

    ... Con la Ternana mi aspetto un partitone, a dimostrazione che questa squadra è complessivamente mediocre come tutte le squadre che sfornano prestazioni isolate o i classici 20 minuti di furore e poi si perdono nel limbo. Fermo restando che Boscaglia e tutti sappiamo che sta roba con una punta poco prolifica in avanti e una squadra che non aiuta in avanti i gol li vedremo sempre con il contagocce, ma boscaglia non mette rimedio, tipo due punte centrali

  8. Yes 80 giorni fa

    Saggio Giuseppe. Per qua to mi riguarda, al netto di qualche errore politico sulla gestione della questione di piazza, a Mirri non si può dire nulla, anzi... Forse si può tacciare di un eccesso di delega nei confronti di sagramola. Quello che delude è il rendimento comesivo e il flop di alcuni quotati giocatori, tipo Somma e Luperini. Covid, infortuni ecc non spiegano una complessiva irrisotutezza del pacchetto tecnici squadra, che senza l'inizio penoso sarebbe comunque tra le prime 6 o 7 della classifica. Questo limbo non è accettabile a Palermo, annoia, fa disinteresse.

  9. Giuliano 80 giorni fa

    Io la vedo come Giuseppe, che ha scritto parole equilibrate e di buon senso. Secondo me il problema viene ingigantito dall'uso che ormai si fa della Rete: non più un luogo virtuale per lo scambio di opinioni, ma un posto nel quale scaricare l'aggressività repressa e nel quale ci si sente quasi obbligati a esasperare i toni, pena l'irrilevanza. Una volta si potevano contestare i giocatori o i tecnici, ma la proprietà non veniva mai messa in discussione, adesso al primo pareggio interno Mirri vattene, come se fosse un allenatore. E come se ci fosse la fila di potenziali acquirenti...

  10. Giuseppe 80 giorni fa

    Infatti la società è giovane e ha commesso sicuramente degli errori. Ma da neopromossi mi aspettavo qualche punto in più, non certo di essere primo o secondo. Spiazza il fatto che in queste ultime partite il Palermo sia in calo... In ogni caso io sostengo la società perchè con le strutture e gli asset giusti avremo il futuro garantito Mirri o non Mirri...

  11. Bugia 80 giorni fa

    Per @saLamelecchi tutto invece ruota attorno al suo adorato patron. #satellitinell'animo

  12. Scorrettore automatico 80 giorni fa

    'denzaneuronu'... la confusione costante di Chi Non Sa nell'uso della lingua italiana è quasi paragonabile alle incertezze tattiche dell'allenatore al grido di battaglia. #riaprirelescuole

  13. Cornelius 80 giorni fa

    Mi dispiace, ma l'alibi pandemia non regge. Non regge perché TUTTI lo possono accampare in quanto la pandemia ha chiuso tutti gli stadi. Eppure ci sono società che pur senza grandi ricavi hanno saputo investire, scegliere i propri uomini. Oggi il Palermo è al livello del Matelica squadra neopromossa in C e che ha un organico composto da ragazzi tra i 17 e i 23 anni tutti provenienti dalla serie D. Certo, loro non dovevano vincere il campionato, ma se centreranno i play off nel loro girone, vuoi vedere che faranno meglio della nostra sopravvalutata corazzata?

  14. Giuseppe 81 giorni fa

    ...secondo me insultare o deridere la società non fa bene a nessuno. Io tifo Palermo e spero che Mirri si riveli all'altezza. è una persone perbene, è palermitano e solo per questo va sostenuto, invece qui e altrove viene attaccato che neanche il peggior Zamparini (che ci ha ridotto in D)...Il centro sportivo ci darà solidità e già questo dovrebbe farci capire la serietà del progetto, che non è mezza stagione che non va bene, ma è una visione di medio periodo. Forza Palermo

  15. giuseppe 81 giorni fa

    Secondo me la squadra non è malaccio, ho come l'impressione che quello che pensavamo fosse il fuoriclasse per la categoria sia andato in confusione (Boscaglia). Detto questo, sicuramente la società ha fatto degli errori, ma io non mi aspettavo molto di più. Mirri è presidente solo da un anno, arriva la pandemia che ti s**a più del 50% dei ricavi giusto quando devi investire. Primo anno tra i professionisti, quindi devi rifare la squadra da zero, non hai un'ossatura, prendi il miglior allenatore (presunto) e fai una squadra da piani medio alti della classifica...segue

  16. Cornelius 81 giorni fa

    A questo scempio poi c'è anche da aggiungere chi, per non dovere affrontare e commentare il presente preferisce vivere nel passato (parlo sia dei pro, sia degli anti innominabile). La verità è che Mirri OGGI sta dilapidando l'appartenenza di una intera tifoseria. OGGI lo stadio resterebbe vuoto anche se fosse possibile andarci liberamente. Conseguenza di una politica societaria oggettivamente scellerata.

  17. Chi non salta è zamparini 81 giorni fa

    Il TROLL MASTER rimane campione indiscusso di idiozia. Farfuglia scempiaggini a gogó . Un’altra “opinione” autorevole. #senzavergognaedenzaneuronu

  18. Luca 81 giorni fa

    Magari in un universo alternativo o continuo boscaglia è il nuovo guardiola mirri il nuovo agnelli è noi a quest'ora esultiamo...

  19. wert 81 giorni fa

    Allenatore scarso per calciatori scadenti è una società vuota......

  20. Luca 81 giorni fa

    Si dice anche che sognare non costa nulla ma va be...

  21. Maluchiffari 81 giorni fa

    Stiamo tranquilli: è un campionato di assestamento. Viva il fallimento!

  22. Marco 81 giorni fa

    Buongiorno un domanda ma si parla dello stadio chiuso per causa pandemia, ma secondo voi questa squadra quanto pubblico avrebbe portato al Barbera? societa' inadeguata alla categoria, grazie Marco

  23. Disaggregato Quadrato 81 giorni fa

    La speranza è certamente l'ultima a morire, ma è anche vero che chi di speranza vive, disperato muore ...

  24. verità 81 giorni fa

    Il calcio a Palermo è finito con il fallimento. Chissà se ritornerà, quando.

  25. Blackmanba 81 giorni fa

    P.S. Dimenticavo....ho perdonato tutto a Boscaglia, ma che si ostini a dare credito a uno come Lucca, e soprattutto lasci fuori invece un VERO TALENTO che dovrebbe stare in campo dal primo minuto come SILIPO, è inaccettabile.

  26. stefano 81 giorni fa

    Per quanto tempo ancora andremo avanti cosi? Per quanto tempo ancora dovremo avvelenare le ns. domeniche( sabato.) assistendo a prestazioni prive di grinta, voglia di vincere, intelligenza calcistica, capacità di produrre gioco, capacità di mettere dentro la rete avversaria almeno un pallone? E per quanto tempo il sig. Boscaglia continuerà a fracassarci i cosiddetti, con la storiella del sono contento della prestazione; ci è mancato solo il gol e via discorrendo? Siamo stufi, caro Mirri. Una squadra ed un allenatore cosi sono una vergogna.. Se ne renda conto e tolga il disturbo anche Lei.

  27. noitifosidelpalermo.jimdo 81 giorni fa

    Facciamo altri 10/15 punti per la salvezza e poi si vede. Il problema è sempre lo stesso, abbiamo attaccanti scarsi.

  28. Luca 81 giorni fa

    Ma x boscaglia è meglio vedere se non ci piace il gioco una partita di champions league o silipo non ha 90 minuti oggi nemmeno ha giocato oltre ad essere scarso con il materiale umano a disposizione che è da 3 a 6 posto è anche arrogante e presuntuoso non si risponde cosi a tifosi legati alla maglia rosanero x giustificarsi è mancanza di rispetto ai tifosi che si seguono questo scempio...

  29. Blackmanba 81 giorni fa

    Polemiche sterili, si poteva vincere o perdere nulla sarebbe cambiato. La squadra è mediocre e la società ne è consapevole come anche ammesso dal Presidente Mirri. Non retrocederemo ne andremo in B, ma ci annoieremo senza grandi sobbalzi. La prossima stagione al contrario sarà quella che stabilirà il dentro o fuori. O si vince il campionato o ci si dovrà muovere per rafforzare la società con altri soggetti e investimenti , cosa che tra l'altro si può iniziare a fare già da adesso. Di questi tempi chi vuole TUTTO E SUBITO vive su marte (con i soldi degli altri).

  30. Giovanni 81 giorni fa

    Grazie alla squadra costruita dal sig Mirri e soci penso che riusciremo a salvarci.Spero che queste persone si tolgano al più presto dai piedi Sempre Forza Palermo

  31. Aggregazione galattica lame rotanti 81 giorni fa

    Eppure si tratta di un punto prezioso conquistato con sacrificio su un campo ostile. Il FC Palermo fa scorrere in questo modo la classifica e si àncora sempre più saldamente al centro di essa. Tutto sembra ruotare attorno ai rosanero, in una sorta di nuova teoria goethiana dei colori: l'ansia della fuga dalla zona retrocessione, ma anche i sogni di gloria delle prime della classe, oltre alla lotteria dei play off. Il FC Palermo occupa dunque il centro del sistema tolemaico nell'universo Serie C. C siamo davvero, finalmente. #progettoinvincibile

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *