Verso i play-off: Stellone tra infortuni e dubbi in attacco - Forza Palermo Calcio Giornale
VALUTAZIONE

Verso i play-off: Stellone tra
infortuni e dubbi in attacco

Verso i play-off: Stellone tra infortuni e dubbi in attacco



Mancata la promozione diretta in Serie A, centrata da Empoli e Parma, il Palermo dovrà adesso affrontare i play-off per cercare di tornare nella massima serie dopo un anno di cadetteria. Un impegno di certo non semplice, che negli anni passati ha spesso regalato sorprese.

 

Dall’arrivo di Roberto Stellone la squadra rosanero è riuscita ad ottenere 8 punti in 4 partite: un dato positivo che rassicura in vista degli spareggi.

 

Coronado in Inghilterra? Salerno: «Farebbe bene ovunque»

 

Come per quasi tutta la stagione, anche per i play-off il Palermo deve fare i conti con i diversi indisponibili.

In difesa, reparto maggiormente ‘’colpito’’, i veterani Bellusci e Struna continuano il loro percorso di recupero per tornare a disposizione della squadra. Se per quanto riguarda il primo, però, il recupero è prossimo (potrebbe tornare disponibile già nell’andata del 30 maggio), il rientro dello sloveno potrebbe arrivare per la gara di ritorno. A complicare le cose, l’inserimento tra i pre-convocati di Russia 2018 di Dawidowicz da parte della Polonia. Il c.t Nawałka ha tempo fino al 4 giugno per presentare la lista definitiva, quindi il difensore potrebbe tornare a disposizione per l’eventuale finale play-off.

 

A centrocampo ad essere in dubbio sono due: Chochev e Rolando. Mentre il bulgaro nella gara contro la Salernitana ha rimediato un trauma distorsivo alla caviglia sinistra e sarà sottoposto ad esami strumentali in settimana, l'esterno ha saltato la sfida di Salerno per una lesione di primo grado all’adduttore, ma dovrebbe tornare ad allenarsi in parte con i compagni già a partire da oggi. L’ipotesi più probabile è che entrambi possano recuperare per la gara d’andata. I prossimi giorni saranno decisivi.

 

Sorrentino: «Io tifo per il Palermo. La gente merita la Serie A»

 

Attacco. La situazione del reparto offensivo rosanero sembrerebbe quella più positiva. Rimasto in panchina per la sfida contro la Salernitana, Igor Coronado in otto giorni di preparazione potrà recuperare dall'affaticamento muscolare. Situazione simile anche quella di Nestorovski, con il capitano che ha dovuto rinunciare alla trasferta di Salerno per un risentimento al flessore sinistro. Il centravanti macedone dovrebbe tornare a disposizione per la gara d’andata dei play-off. Il recupero del capitano, tuttavia, aumenta i dubbi di Stellone per l’attacco. L’esperienza del numero 30 può certamente servire per queste gare delicate, ma è innegabile l'apporto del ‘’picciotto’’ Nino La Gumina, che ha trascinato la squadra nelle ultime gare. I due attaccanti non possono giocare insieme? Il patron Zamparini l'ha dichiarato a più riprese, ma è difficile dover rinunciare ad uno dei due per delle gare così importanti.

 

Stellone è chiamato ad una valutazione impegnativa. Tra infortunati, indisponibili e ballottaggi, il tecnico rosanero dovrà allestire la miglior rosa della stagione: l’ultima chance per tornare in Serie A non può essere sprecata.

 

 

 






2 commenti

  1. Paolo 22/05/2018

    La Gumina e Nestorovski possono giocare insieme, chi dice il contrario non capisce un kazzo di calcio.

  2. Roberto 22/05/2018

    Senza ombra di dubbio La Gumina deve giocare titolare . Avrà meno esperienza di Nestorosky ma corre il triplo su tutti i palloni e ed è meno falloso di Nesto . Tra i due in questo momento Nino da’ maggiori garanzie in attacco. Forza Palermo

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *