Pino Caruso: ''Il Palermo è una squadra che non ha un progetto già da anni''




Intervistato in esclusiva ai nostri microfoni, l'attore e scrittore palermitano Pino Caruso ha parlato del malcontento che c'è tra i tifosi per colpa del Presidente del Palermo Maurizio Zamparini: "Qui il problema è che noi siciliani abbiamo accettato che questo signore ci facesse l'elemosina per questa squadra; una squadra che non ha un progetto, ma già da anni. Lui ha tutto il diritto di guadagnarci, ma si deve rendere conto che ci sono delle esigenze e che i tifosi che comprano il biglietto. Una struttura di base sulla quale ogni volta si deve fare una squadra che non deve retrocedere non si fa. Lui ogni anno vende tutto. Il Palermo è la quinta città d'Italia e altre, come Roma, Genova, Torino e Milano, hanno due squadre. Noi dobbiamo subire l'umiliazione di una squadra che ogni anno rischia di retrocedere perché lui vende tutto; qua va a finire che ogni volta che un giocatore gioca bene si dice "tanto ora se lo vende"; e infatti ora Nestorovski è già praticamente venduto. Non si può accettare una situazione del genere; se lui aumentasse gli investimenti aumenterebbe anche i guadagni e il Palermo diventerebbe la squadra della Sicilia, dato che il Catania e il Messina sono scomparsi. '' L'attore ha anche parlato delle prestazioni della squadra : "Quando uno spettacolo non mi piace personalmente non lo vado a vedere. Se Zamparini continua così, io allo stadio non ci vado. Vorrei vedere cosa succederebbe se i palermitani gli lasciassero lo stadio vuoto. Lui ci guadagna e ci deve guadagnare, ma da tifoso voglio qualcosa che salvaguardi la dignità. In città come Milano la gente va a vedere la propria squadra, a Palermo invece la gente va allo stadio per vedere squadre come la Juventus. Io preferisco non avere una squadra che averla in queste condizioni. Io ho visto giocare il Palermo e i giocatori danno l'anima, giocano anche bene, ma se uno non è Maradona, dando l'anima mica può diventarlo...''