PARLA PERGOLIZZI

«Avevo la sensazione che i
risultati non bastassero mai»

«Avevo la sensazione che i risultati non bastassero mai»



Torna a parlare Rosario Pergolizzi

L'ex tecnico del Palermo, dopo la conquista della promozione in Serie C e la discussa conclusione del suo rapporto con la squadra rosa, si è soffermato ai microfoni di TuttoMercatoWeb sull'epilogo della sua avventura in rosanero, sui programmi per l'immediato futuro e sui verdetti dei campionati conclusi: 

 

«Abbiamo risolto consensualmente. Purtroppo avevo la sensazione che troppo spesso i risultati non bastassero mai, complicando un sacco di situazioni. È una società giovane, che sta crescendo e che vive di immagine. Abbiamo pensato che fosse meglio proseguire in direzioni diverse».

 

FUTURO

«Sono ancora in attesa, ho fatto qualche chiacchierata ma sul tavolo non c’è ancora niente di concreto. Sono molto tranquillo, per me è stato un anno di crescita importante, sia come uomo che come allenatore. Mi fa piacere un po' di serenità nel poter scegliere la mia prossima destinazione e poter prendere del tempo per pensarci».

 

VERDETTI

«Reggina, Vicenza e Monza hanno dimostrato di essere le squadre più forti. Hanno investito e sono meritevoli del risultato conseguito, come lo è stato per noi al Palermo. E sono d’accordo anche sulle retrocessioni: purtroppo se una squadra era ultima vuol dire che fino a quel momento era stata la peggiore del campionato, inutile girarci attorno».







3 commenti

  1. bugia 20 giorni fa

    Il mangiaallenatori, noto in tutta Italia, tranne a @saLamelecchi, era un altro. Quest'anno allo stadio, dopo la miniserie negativa di Pergolizzi, già qualcuno mugugnava: ah, a'stura si c'avissi stato zamparino...

  2. Aggregazione galattica lame rotanti 21 giorni fa

    La SSD mangiaallenatori...

  3. Fabio 21 giorni fa

    Io guardando le partite invece avevo la sensazione che non c'era gioco ma le vincevamo di riffa o di Raffa solo perché schieravamo gente che poteva giocare tranquillamente in B.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *