AMAREZZA

Pergolizzi saluta: «Qualcuno mi
ha mancato di rispetto»

Pergolizzi saluta: «Qualcuno mi ha mancato di rispetto»



"Sarei rimasto volentieri, ma ora ci vuole un allenatore più esperto. La piazza lo chiedeva e l’ha fatto capire. Si cerca un nome più importante e con un passato diverso dal mio. Però, non è detto che un “nome” vinca di sicuro". 

 

Sono queste le prime parole del tecnico rosanero del Palermo Rosario Pergolizzi che dalle colonne de Il Corriere dello Sport parla della stagione appena conclusa senza nascondere una certa amarezza per le critiche ricevute durante il percorso. Di seguito una parte dell'intervista. 

 

"Un professionista porta a termine il programma che la società gli affida. La mia missione è compiuta".

 

Il rapporto con la squadra 

"Nel tragitto in macchina da Palermo ad Ascoli, ho ricevuto una decina di telefonate: Ricciardo, Lancini, Pelagotti, Martinelli, Floriano. Quando ti chiamano i grandi, significa che hai lasciato qualcosa nella loro testa. Ho allenato una squadra di persone vere". 

 

Clima avverso

"Da febbraio, quando è venuto fuori il fatto che non sapevo comunicare, ho capito che non sarei stato più l’allenatore. Qualcuno mi ha mancato di rispetto. Non la società".

 

Futuro 

"Il futuro in rosa non mi appartiene, il mio avvenire è altrove. Palermo rappresenta l’apice, il giorno della consacrazione. Una scuola di vita, come aver fatto cinque anni anni in uno". 

 

Esperienza 

"L’amicizia, il rapporto e l’affetto con tutto lo staff: collaboratori, medici, personale: una famiglia. Abbiamo lottato contro un nemico invisibile che voleva portare scompiglio. 

Col senno di poi, accetterei di nuovo Palermo? Tutta la vita!”.


 

ALTRI ARTICOLI

 

NUOVO ALLENATORE? PALERMO SU TOSCANO, IL CANNIBALE DELLA SERIE C

 

CONTROLLI NELLA MOVIDA A PALERMO, MULTE PER 15.000 EURO

 

SPADAFORA: «PENSIAMO A DIRETTA GOL IN CHIARO»

 

PALERMO, TUTTI I NOMI PER IL POST PERGOLIZZI

 

«TORNERANNO LE NOSTRE DOMENICHE»

 

ALLARME ORLANDO: «COMUNI IN DIFFICOLTA', CONTE AGISCA»

 






18 commenti

  1. Rubini 46 giorni fa

    @Odoacre dei Conti in sospeso, cu putiaro . La 'bobina'? ma quale bobina ??? ahahahahah Mille nick, GIGIniellu, ma ce ne fosse mai uno, dico uno, con almeno la quarta elementare!! ahahahah E poi dice: Ballclose, chi io?

  2. Rubini 46 giorni fa

    GIGIniellu, Ballclose (rive gauche, una liana dopo Scimitaz), crapa pelata. 'd'omme'? ma che lingua parli ahahahah via via !! Niente di niente! Se acciacchi una 'crap' fai s***a ! Via!!

  3. Marquis Yves de la fouchardière 47 giorni fa

    Musiur Rubbin, tasé vu connard, et allé vu fer futtre. Ge vu anvua me desgusté offanse, purritur d'omme.

  4. Aggregazione galattica lame rotanti 47 giorni fa

    Sì, certo, del resto l'ho scritto più volte: non soltanto sono @Rubini, come il diretto interessato ben sa, ma sono anche Zamparini in persona. Complimenti alle menti acutissime che da tempo lo sospettavano!

  5. Odoacre dei conti di Calamatrice 47 giorni fa

    E vabbè mischino si cunfunniu. Parlava di Spatafora ma magari voleva dire Premier di piazza verdi, o Patania di via maqueda da dove ogni giorno passava prima recarsi al lavoro all'Orfeo, turno serale. Si metteva i Pescura per fare tic toc e attirare l'attenzione, poi tra un tempo e un altro Tavernello bellu agghiacciatu e cambio bobina (faceva tutto lui mascherina e operatore, un mese anche bigliettaio) i cosi giusti sempre un gran lavoratore, non come a Ciuriddu ca parra sempre di vacanze. hahahahahahha

  6. Rubini 47 giorni fa

    Non conosci GIGIniellu? Male @Franchino, malissimo.'Nosce te ipsum', Franchino GIGIniellu! Ed ora: A.ttenti! Dietro Front! Avanti Marsch! Un due un due un due, passo! Un due un due Topolin Topolin viva viva Topolin, Topolin Topolin Topo GIGIo Topolin...

  7. Franchino 47 giorni fa

    Rubinié, capisco che te li sei bruciati tutti, tra vicissitudini varie, alcol, tristezza, e qualche altra patologia dovuta alla vecchiaia, ma te l'hanno detto in tanti, e te lo ripeto pure io per l'ennesima volta, che stu Giginiellu esiste solo nel tuo cervello. Io non lo conosco. E vedi che ti sei impappinato con tutti i tuoi nick a proposito di Spatafora, e l'hanno capito tutti qui dentro, perciò evita scuse puerili che aggravi il tuo caso.

  8. Aggregazione galattica lame rotanti 47 giorni fa

    Sette tasche (tascie) e le sette vite di un sonny cat. Che poesia, @Rubini! Questo Franchino, invece, proprio non ce la fa...

  9. Rubini 47 giorni fa

    Ehi, concentrati GIGIniellu, non si capisce niente! ahahahahah @Maestro, troppa raffinatezza, non può capire. Forse l'unico, ma sottolineo forse, che potrebbe arrivarci, in tutta Ballclose, è l'astuto Paletta&Secchiello. Astuto e sornione e per questo anche detto 'La Gatta Sonny'.

  10. Franchino 48 giorni fa

    Min:::hia Rubiniello si è affossato da solo. Non ha cambiato il nick stavolta, si cunfunni con tutti quelli che usa. 110 anni li avrebbe Spatafora. Siccome invece di Spatafora risponde aggregazione lame rotanti, Rubiniello ci fa capire che tutti quei nick sono registrati nel suo computer (o tel o tablet), compreso Spatafora (a questo punto) e ogni tanto si dimentica di cambiarli secondo il nick che deve usare in quel momento.

  11. Aggregazione galattica lame rotanti 48 giorni fa

    E infatti ho 110 anni e vendo ancora sandali a Rubini@Poeta...

  12. Rubini 48 giorni fa

    Come no,@Maestro. Un sandalo tuttora in voga, il mare-monti della Tascion's, linea 'Olmi' ('L'albero degli zoccoli'). Molto adatto ad un abbigliamento sportivo, ad esempio con il cosiddetto bermuda jans 'sette tasche' (quattro ampie, a soffietto) . E maglietta maniche corte, in cotone tipo francese, nid d'abeille (modello 'Le crocodile s'est échappé'), colletto alla Robespierre, ovvero rigorosamente 'isato'. Ps (Rif. Video: 'Argo e i 7 di Ballclose').

  13. Franchino 48 giorni fa

    Dicono che i vecchietti si ricordano e parlano di cose lontane nel tempo come se fossero avvenuti ieri. Rubiniello lo fa nel suo commento sotto, ma a forza di mischiare nick e cristiani, che il suo cirivieddu addivintò un ministruni, cunfunni patri nonni e figghi. Rubiné, compagno di calcio e coetaneo di Pergolizzi, quello che ti vendeva i sandali (che ti davano un look tascio) ora avrebbe 110 anni di età.

  14. Giuseppe 67 rosanero 48 giorni fa

    Ha ottenuto quello che doveva fare che non è mai facile bravo. Il gioco è stato molto invisibile, la sua comunicazione avvolte errata, come il suo poco coinvolgente con n i tifosi, comunque un grazie va detto anche a lui forse troppo professionale per la D

  15. Aggregazione galattica lame rotanti 48 giorni fa

    Rubini@Poeta, ci parli invece un poco della moda ballclosiana per ciò che riguarda i sandali: vi erano delle peculiarità che ancora oggi varrebbe la pena di rimembrare?

  16. Rubini 48 giorni fa

    @Nicola Spatafora. Scusa, ma tu sei Nico, Nicuzzu, Spatafora? Il negozio di scarpe, ma guarda un po'!! Come stai? Quanto tempo è passato! I sandali blu da bambino, con i due fori davanti, che mi comprava mamma. Mamma, mia madre! Voi regalavate una pallina e questa cosa non la capivo. Un paio di saldali, una pallina sola, non mi sembrava giusto, ne volevo due! Miii braccino corto, Nicù, eh?

  17. Giuseppe Castronovo 48 giorni fa

    Pergolizzi è un buon allenatore nel complesso, tenuto conto delle problematiche del campionato appena trascorso. Era a mio parere discutibile su alcuni cambi, ma credo che in questo abbia influito il fallimento di alcuni giocatori. Il suo Palermo aveva gli uomini contati soprattutto a cantrocampo!

  18. Nicola Spatafora 48 giorni fa

    Rosario, lo conosco fin da bambino, vicini di pianerottolo cresciuti insieme in via Palmerino, abbiamo giocato anche un paio di anni insieme nella Juve Abitare, persona e famiglia Eccezionali, ti auguro con tutto il cuore il meglio per tutto. Ciao Rosario, quanto torni a Palermo sarai sempre il benvenuto. Nicola.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *