INTERVISTA

Pelagotti, rinnovo in tasca
Questo progetto ci porterà in A

Pelagotti, rinnovo in tasca. «Questo progetto ci porterà in A»



 

Twitter SIAMO SU TWITTER

FACEBOOK SIAMO SU FACEBOOK

 

 

Alberto Pelagotti è ormai un leader nello spogliatoio del Palermo, il numero uno in tutti i sensi. La società ha voluto lui, un profilo d'esperienza che potesse prendere in mano la squadra e guidarla verso la Serie C, missione che al momento sta riuscendo. Il suo contratto, però, scade a giugno, ma per il rinnovo non ci sarà alcun problema, lui sarà il perno anche la prossima stagione. 

 

Salvatore Geraci sul Corriere dello Sport fornisce anche i dettagli di questo rinnovo: contratto pluriennale con premio per il salto di categoria e cifre già stabilite con maggiorazione economica. Ma Pelagotti ha un sogno ben più grande: «Con l'Empoli, a Palermo, ho perso la Serie A e qui voglio conquistarla - afferma - ho deciso di prendere questa via perché il Palermo in D è fuori dalla logica. Il mio è un punto di partenza sostenuto, però dalla certezza di un progetto che riporterà la squadra in A. La famiglia è la cosa più importante della vita, specialmente ora, anche se in certi momenti il calcio sembra tutto». 


LEGGI ANCHE - UN ANNO FA RACCONTAVAMO L'INIZIO DELLA FINE


 

Di essere leader ormai lo dimostra anche fuori dal campo ed è anche quello che è più attivo sui social in questo periodo con tante dirette Instagram che coinvolgono tifosi. Anche lo stesso Sorrentino lo ha incoronato il suo erede durante una diretta social.


ALTRI ARTICOLI

 

MESSINA, AVERE 100 ANNI E METTERE K.O. IL CORONAVIRUS (VIDEO)

 

LA PROPOSTA SHOCK: FERMARE IL CALCIO FINO AL 2021

 

RIPRESA ALLENAMENTI: LA NOTA DELL'AIC

 

SERIE C, DUE GIRONI E SEMIPROFESSIONISMO

 

LND: UN MILIONE DI CALCIATORI IN ATTESA DEL VERDETTO FINALE

 






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *